Commenta

Dieci anni dopo,ecco com’è Minafotografata da “Chi”

20110615_15490_scansione0152

A Cremona viene ormai raramente. Visite frettolose ai parenti del marito. Niente più gelato da Richetto, pasticcini da Lanfranchi o salumi da Saronni (non più in corso Mazzini ma a Castelvetro Piacentino dove continua a produrre lo straordinario cotechino alla vaniglia). Basta passeggiate notturne in piazza, quando i cremonesi ormai dormono, per riassaporare l’aria di casa.

La riservatezza della grande cantante è ormai diventata un mito. E sembrava impossibile coglierla con l’obiettivo. Invece i paparazzi del settimanale ‘Chi’ sono riusciti ad immortalarle, dopo tantissimi anni. La cantante si trovava a passeggio nel centro di Lugano, città svizzera in cui si è trasferita nel 1966, insieme al marito Eugenio Quaini, cardiochirurgo cremonese doc che Mina ha sposato nel 2006 dopo quasi trent’anni di convivenza. Capelli raccolti, vestiti neri e gli immancabili occhiali da sole, che la ‘Tigre di Cremona’ indossava anche nella sua ultima apparizione del 2001 quando si fece riprendere nel suo studio di registrazione di Lugano durante l’incisione di un disco. Il filmato fu un vero cult. Venne diffuso in streaming, raggiunse più di oltre venti milioni di connessioni. Fece epoca. Era il mito che si concedeva. Nonostante si sia ritirata a vita privata nel 1978, Mina continua a collaborare con quotidiani e riviste in qualità di opinionista: dal febbraio del 2000, scrive la domenica sulla prima pagina de “La Stampa”, mentre dall’ottobre del 2003 tiene una rubrica su ”Vanity Fair” in cui risponde alle lettere.

Nelle immagini ecco Mina a passeggio a Lugano, come appare sul settimanale “Chi” in edicola.


 

© Riproduzione riservata
Commenti