Commenta

Presentata in Comune la Cremona-Information Technlogy

CRIT

CRIT, acronimo di “Cremona – Information Thecnology”, è un’opportunità di aggregazione e insediamento a Cremona per imprese ad alta propensione innovativa interessate ad un nuovo modello di business. Il progetto prevede che le aziende impegnate da anni nel campo ,dell’information tecnology (networking, Internet, servizi web, e così via) possano aggregarsi, coordinate dal Politecnico di Milano (Polo Territoriale di Cremona), con lo scopo di ampliare il proprio business, di crescere per fare fronte ai nuovi mercati globali, fare ricerca ed innovazione. All’Amministrazione Comunale il compito di supportare l’iniziativa favorendone l’insediamento, di eccellenza, a Cremona.
Il progetto è stato illustrato nel dettaglio questo pomeriggio, nella Sala Giunta di Palazzo Comunale, presenti il sindaco Oreste Perri, il vice sindaco Carlo Malvezzi, Gianni Ferretti, Pro Rettore del Polo Territoriale di Cremona del Politecnico di Milano, Federico Fasani, presidente della Commissione consiliare Politiche Urbanistiche e Territoriali, Gerardo Paloschi, direttore generale di AEMCOM, Carlo Todeschini di Metarete s.r.l. Sono intervenuti inoltre Nazzareno Gorni, titolare di NWeb srl, Matteo Monfredini, sempre di Nweb, e Gianmaria Casella, legale rappresentante di CSAmed srl. Il progetto CRIT si configura come proposta nell’ambito del percorso partecipativo della Variante Generale del Piano di Governo del Territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti