Commenta

Scommesse, chiuse le audizioni di Palazzi In arrivo i primi deferimenti

011

Se per il versante penale della vicenda del calcioscommesse la strada è ancora lunga, la parallela indagine ‘sportiva’ si avvicina a uno dei primi traguardi che porteranno a successive ripercussioni su giocatori ed eventualmente su società. Il procuratore federale Stefano Palazzi (nella foto) ha ascoltato nelle ultime settimane una cinquantina di persone, per far luce su un quadro che sembra coinvolgere anche la massima serie. E’ questione di ore, al massimo di qualche giorno. Poi ci saranno i primi deferimenti. Possibile che arrivino tra lunedì e martedì.

L’ultimo ad essere ascoltato da Palazzi è stato Raffaele Bianco, già compagno di squadra del portiere Marco Paoloni al Benevento. Ora il procuratore federale si sta concentrando proprio sui deferimenti. Il tempo a disposizione non è certo pari a quello che può utilizzare il procuratore della Repubblica Roberto di Martino. I calendari di serie A, serie B e Lega Pro devono essere stilati in breve tempo. Probabilmente arriveranno all’ufficialità a metà agosto. Prima di allora dovrà essere fatta maggiore chiarezza. Ai primi dello stesso mese, infatti, si attende l’inizio del processo sportivo.

A rischio numerose società, con possibili penalizzazioni in virtù della responsabilità oggettiva. Atalanta, neopromossa in A, e Chievo su tutte. Mentre per la Sampdoria c’è lo spiraglio del ripescaggio in massima serie dopo la retrocessione. Ma sono i numerosi giocatori finiti nel maglie della squadra mobile di Cremona, prima, e in quelle della procura federale, poi, a rischiare di più. Sembra che la maggior parte dei deferimenti toccherà proprio i diretti protagonisti delle scommesse.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti