Un commento

Strisce blu, polemica sulla mancanza di tariffe agevolate per i residenti

strisce blu

Monta nuovamente la polemica sulle strisce blu a pagamento e sulle condizioni con cui alcuni cittadini sono costretti a utilizzarle. Sono Alessia Manfredini e Maura Ruggeri, rispettivamente consigliere e capogruppo dei democratici in Comune, a tornare sull’argomento, puntando a “stessi diritti per i residenti” in vista di settembre. Occorre “ristabilire un giusto equilibrio tra parcheggi per residenti, parcheggi a rotazione e parcheggi liberi e ripristinare eque condizioni per i residenti – affermano -. Visto che non siamo state ascoltate, dopo la pausa estiva invitiamo l’Assessore Zanibelli a presentare contestualmente al nuovo piano della sosta e della mobilità dei correttivi per i residenti e per gli utenti della stazione ferroviaria”.

“Attualmente, per esempio – vanno avanti – i residenti di viale Trento Trieste usufruiscono di un trattamento diversificato rispetto agli altri residenti del centro storico. Infatti, la loro via, pur appartenendo alla cosidetta Zpru (zona di particolare rilevanza urbanistica), normata dal piano della sosta non prevede il diritto alla tariffa agevolata. Creando, di fatto, dei residenti di serie A e di serie B”.

“Inoltre per gli utenti della stazione ferroviaria – concludono – è assurdo che non sia prevista la possibilità per una sosta breve e gratuita di fronte all’edificio Poste. Ci auguriamo che dopo le dichiarazioni dell’Assessore Bordi sulla riduzione delle auto in centro, e dell’Assessore Zanibelli sulla riduzione dei permessi, si passi davvero dalle parole ai fatti”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • lorenzo

    E’ MAI POSSIBILE CHE CI VOGLIANO DEGLI ANNI PER RIORGANIZZARE IL PIANO DELLA SOSTA? SONO RESIDENTE NELLA ZPRU ZONA “D” E NON MI E’ STATO ANCORA RICONOSCIUTO ALCUNA AGEVOLAZIONE PER PARCHEGGI RISERVATI A RESIDENTI (A DIFFERENZA DI TUTTE LE ALTRE ZONE LIMITROFE: A – B – C – E). NON VI SEMBRA UNA COSA ASSURDA?