Un commento

A conferma delle divisioni interne al Pdlanche il Fli manifesta il proprio appoggio a Perri

Fli-Evidenza

Anche il Fli per voce del coordinatore cittadino Marco Lodigiani interviene nel dibattito sulle nomine Aem:«In un momento di tale confusione politica e soprattutto di vergogna, visto il continuo aumento dei privilegi di codesta “casta” a discapito dei sacrifici della popolazione italiana, crediamo sia quantomeno doveroso apprezzare l’operato del Sindaco, il quale ha semplicemente avuto il coraggio di spazzare le logiche assurde che muovono questa attuale politica, per andare a premiare l’operato dell’uomo Albertoni nell’interesse (che è l’unico che va tutelato) dei cittadini che l’hanno chiamato a governare. Non riusciamo a comprendere le reazioni di una parte della maggioranza che dichiara di volere la riduzione dei costi della politica e delle sue poltrone (come del resto proponiamo noi), per poi tentare di ostacolare l’unico vero modo di far politica, ovvero tutelare l’interesse pubblico e non quello privato; ciò ribadiamo avviene solo .lavorando insieme e scegliendo le persone in base alle loro capacità e non in base alla loro tessera politica»

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • BARZELLETTA CONTINUA

    Naturalmente non so come andrà a finire la saga Aem/Albertoni/Pizzetti, comprimario Oreste, però trovo sempre da ridere anche nelle faccende più serie.
    Al di là di altri giudizi, il coro: Albertoni ha lavorato bene. Il classico: è così perché lo dico io. La prossima volta una cortesia, spiegate alla città con esempi numerosi, chiari, efficaci, su cosa fondate il vostro “ha lavorato bene”, non col solito generico perché Aem ha guadagnato. L’ha sintetizzato in pieno Consiglio comunale uno che se ne intende, Giancarlo Corada: tutti qui dentro sarebbero capaci di presiedere Aem.
    Forse Pirro nomina Franco Mazzini al posto di Mille. Mazzini sì che per trent’anni ha fatto il manager di aziende che dovevano guadagnare per le sue doti professionali, non con le bollette, mi vien da ridere all’idea che prenderà ordini da Albertoni, funzionario di partito, sindaco di Motta e presidente della Cerealcoop fino alla chiusura.

    Cremona 29 07 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info