Commenta

Don Leoni alla parrocchia dell’Ospedale don Fontana dalla Beata a Brignano

preti

Nelle celebrazioni eucaristiche di domenica 31 luglio, presso la cappella dell’Ospedale Maggiore di Cremona, è stata annunciata la nomina di amministratore della parrocchia “S. Maria della Pietà” (interna al nosocomio cittadino), di don Giuseppe Leoni, classe 1959, originario di Brignano Gera d’Adda. Don Leoni, che è già cappellano della struttura ospedaliera dal 2008, succede a don Eugenio Pagliari, dimessosi poche settimane fa per raggiunti limiti di età. Nello stesso giorno è stato annunciato il trasferimento di don Francesco Fontana, finora vicario della parrocchia “Beata Vergine di Caravaggio” in Cremona, nella comunità di Brignano Gera d’Adda sempre in qualità di vicario parrocchiale, in sostituzione di don Marco Bosio. Infine mons. Dante Lafranconi ha accettato la rinuncia, per raggiunti limiti di età, presentata da don Angelo Merisio, parroco di Fornovo San Giovanni. Don Merisio resterà amministratore parrocchiale sino alla nomina del nuovo parroco.

Don Giuseppe Leoni è nato a Brignano Gera d’Adda il 18 novembre 1959 ed è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1983. È stato per dieci anni vicario della parrocchia “San Giovanni Battista Decollato” in Annicco (1983-1993), poi cappellano dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio (1993-2000). Dal 2000 al 2001 ha ricoperto l’incarico di amministratore parrocchiale di “San Vitale Martire” in Masano (frazione di Caravaggio), comunità di cui divenne parroco il 1° febbraio 2001. Contemporaneamente, dal 2003 al 2005, è stato anche assistente spirituale aggiunto dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio. Nel 2005 è stato nominato parroco in solido dell’unità pastorale comprendente le comunità di Vicomoscano, Casalbellotto, Quattrocase e Fossacaprara e cappellano dell’ospedale Oglio-Po. Nel 2008 il trasferimento a Cremona come assistente spirituale dell’Ospedale Maggiore.

 

Don Angelo Merisio è nato a Caravaggio il 16 giugno 1934 ed è stato ordinato il 27  maggio 1961. È stato vicario nella comunità “San Siro Vescovo” in Soresina (1961-1965) e poi nella parrocchia dei “Santi Apollinare e Ilario” in Cremona (1965-1979). Nel 1979 la promozione a parroco di “San Lorenzo Martire” in Crotta d’Adda, poi nel 1995 il trasferimento nella comunità di “San Giovanni Battista” in Fornovo San Giovanni.

 

Don Francesco Fontana, originario della parrocchia di “San Pietro” in Vicomoscano, è nato a Casalmaggiore il 12 aprile 1978 ed è stato ordinato sacerdote il 12 giugno 2004. Dal 2004 è vicario della parrocchia “Beata Vergine di Caravaggio” in Cremona.

 

© Riproduzione riservata
Commenti