Commenta

A Cremona, la staffetta podistica “Per non dimenticare” la strage di Bologna del 2 agosto 1980

podisti

Come accade da diversi anni a questa parte, ha fatto tappa a Cremona, nella prima mattinata di lunedì 1° agosto, la staffetta podistica Milano-Brescia-Bologna commemorativa della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. L’iniziativa, denominata “Per non dimenticare”, è organizzata dall’Associazione Gruppi Amatori Podistici. I partecipanti, attesi sul confine tra le province di Brescia e Cremona da podisti cremonesi, sono arrivati in piazza del Comune poco dopo le 9.30. Ad attenderli, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, c’era il vice sindaco Carlo Malvezzi che ha sottolineato quanto sia importante tenere viva la memoria di attentati che, come quello di Bologna, hanno scosso profondamente i sentimenti più profondi di tutti gli italiani e hanno provocato la morte di tante persone inermi, seminando lutto e dolore. Gli organizzatori della staffetta, ringraziando il vice sindaco per l’accoglienza ricevuta, hanno dichiarato che finchè avranno le forze per farlo continueranno ad organizzare tale iniziativa anche se, ad oltre trent’anni di distanza dalla strage di Bologna, l’impegno principale è di coinvolgere sempre più i giovani perché siano loro un giorno a prendere il testimone: sono infatti le giovani generazioni che non devono dimenticare. Dopo il tradizionale scambio di omaggi e una breve pausa per rifocillarsi, i partecipanti alla staffetta hanno ripreso la loro marcia che li porterà a Bologna dove parteciperanno alla manifestazione organizzata per ricordare la strage del 2 agosto.

© Riproduzione riservata
Commenti