Commenta

Il giudice Salvini effettivo a Cremona, coordinerà l’ufficio gip-gup

Giudice Salvini intervistato

Per tre anni il magistrato milanese Guido Salvini, che oggi, giovedì, è diventato giudice effettivo presso il tribunale di Cremona, coordinerà l’ufficio gip-gup. La cerimonia di immissione in possesso si è svolta nell’aula penale alla presenza del presidente del tribunale Carlo Maria Grillo, dei giudici Francesco Sora e Benedetto Sieff, del pm onorario Paolo Tacchinardi in rappresentanza della procura, e della dirigente del tribunale Laura Poli. “Il giudice Guido Salvini (nella foto) è stato assegnato dal Csm a questo tribunale”, ha detto il presidente Grillo. “Lo dichiaro quindi immesso nelle funzioni di giudice”. “Parlando in gergo calcistico, a cui lui è avvezzo”, ha proseguito Grillo, riferendosi all’inchiesta sul calcioscommesse, “dopo un anno in prestito l’abbiamo acquistato definitivamente nella nostra squadra. E’ un orgoglio avere qui con noi il giudice Salvini, che ha alle spalle un’esperienza trentennale e proprio per questo non ha bisogno di presentazioni”. Dal gergo calcistico al gergo matrimoniale: “quello con il tribunale di Cremona è stato un fidanzamento di un anno”, ha proseguito Grillo, “un fidanzamento che ha portato al matrimonio. Con noi il giudice Salvini si è trovato bene, e noi con lui”. A prendere la parola è stato poi lo stesso Salvini: “Un anno fa ho dato la mia disponibilità ad essere applicato al tribunale di Cremona dove mancavano giudici e pm. Avrebbe dovuto essere uno spostamento temporaneo, invece si è trasformato in una scelta definitiva. A Cremona mi sono trovato bene con i magistrati, il personale, gli avvocati e con l’intera città, una città che ha un modello di vita che ho apprezzato e che l’autorità giudiziaria deve proteggere”.

© Riproduzione riservata
Commenti