Un commento

16 agosto, Festa di San Rocco celebrazioni nell’omonima via con il “Sanrocchino” e il “Pane di San Rocco”

san-rocco

San Rocco diede i suoi beni in carità e si fece consolatore dei poveri appestati, pellegrino a Roma era osannato come salvatore, ma egli schivava la lode e abbandonò la città eterna e andò a Piacenza dove infieriva il morbo mortale. Qui, il suo apostolato fu eroico e sovrumano, ma dopo un breve periodo anch’egli fu attaccato dalla peste e si ritirò fuori dalla città nei boschi vicino alla riva del Po, soffrendo dolori indicibili. La Divina Provvidenza quotidianamente gli inviava un pane per mezzo di un cane. Guarì per grazia di Dio e per l’aiuto datogli da un caritatevole signore, che sulle orme del cane aveva rintracciato il pellegrino sofferente. Dopo la morte che si ritiene avvenuta il 16 agosto 1327, la sua santità, più di ogni altra cosa, ci fu resa nota dagli innumerevoli miracoli che la provvidenza operò sulla sua tomba gloriosa.

La devozione a san Rocco è universale ed è invocato contro le malattie contagiose, non c’è paese e città d’Italia che non abbia una cappella o una chiesa edificata a lui.

La ricorrenza di san Rocco per la nostra gente è un giorno di grande festa, durante il ferragosto, dedicando una parte delle vacanze alla pietà e alla devozione ricordandosi anche della carità per i bisognosi in cambio di un pane benedetto con impresso la figura del santo o accompagnato da un’immaginetta religiosa.

,Ogni anno, anche a Cremona si celebra la Festa di san Rocco presso la Cappella situata nella via dedicata al Santo. La partecipazione popolare è numerosa ed è contraddistinta da una tradizione secolare che unisce fede e cultura. Dopo la Santa Messa sarà consegnato (per estrazione) il Sanrocchino 2011, e si potrà avere il “Pane di san Rocco”, offerto dalla Panetteria Galvani; il ricavato delle libere offerte, come ogni anno, andranno a favore di Padre Emanuele, per il Centro Sanitario “Notre Dame de la Santè” a Notse (Togo).

 

Graziano Bertoldi

 

PROGRAMMA

 

Ore 18,00  San Rocco nella tradizione popolare

Prof.ssa Liliana Ruggeri

 

Ore 18,30  SANTA MESSA con Benedizione del “Pane di san Rocco”

Officiata dal Parroco di Sant’Imerio don Giuseppe Nevi

 

Ore 19,10  Estrazione del Sanrocchino 2011

effettuata dalle vallette Marta Soldi e Angela Milanesi

Al primo estratto “Sanrocchino 2011” dipinto di Graziano Bertoldi

Al secondo estratto “Regina della pace” dipinto di Maria Grazia Galli

Al terzo estratto “San Rocco” xilografia di Graziano Bertoldi

 

Presentazione di Michelangelo Gazzoni.

 

© Riproduzione riservata
Commenti