Commenta

Strada Sud, il Comitato del “No”: «Rispondiamo punto per punto al gruppo che vuole la strada»

Il comitato di chi “si oppone alla costruzione della strada sud e cerca alternative per alleggerire il traffico di via Giordano”, pregheremmo di usare questa dicitura onesta e corretta, viene chiamato in causa dalle affermazione del nascente comitato per il Sì alla strada.

Riteniamo di dover rispondere punto per punto:

– non si vede cosa ci sia di male ad aver trovato l’appoggio di molte associazioni che si battono da sempre per il rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini; sostengono che non si siano fatte altre battaglie per altre infrastrutture progettate male o industrie inquinanti, o la memoria è corta o forse si son risvegliati solo ora che tocca alla loro strada?!?

– sin dall’inizio abbiamo chiesto ai partiti di non partecipare al comitato, dopodiché ognuno è libero di prendere la posizione che vuole, piuttosto il comitato “Sì” sulla pagina FB propone di dedicare la strada ad un politico, non è un controsenso? o forse chi vuole la strada è affiancabile alla posizione dei partiti di attuale maggioranza? Noi non lo crediamo. Crediamo nella partecipazione come cittadini, punto e stop.

– su FB il comitato per il Sì attua un reclutamento lesivo delle regole democratiche, poichè invitano le persone nel gruppo senza il loro consenso, e solo se queste se ne accorgono decidono se rimanervi iscritte o no, questo grazie a un discutibile baco di FB sfruttato ad hoc; nutriamo qualche dubbio anche sulla dichiarata apertura del gruppo alla discussione avendo testimonianze di qualcuno contrario che ha provato a dialogare e i suoi post non compaiono più su internet;

– stiamo ancora attendendo che presentino motivazioni tecniche diverse dalla frase “provate a venire voi a vivere qui”; cosa dovrebbe dire quindi chi abita in altre vie super trafficate in città? (Po, Ghinaglia, Massarotti, Mantova ecc…) Costruiamo una strada alternativa a tutti o forse è meglio usare sistemi di regolamentazione del traffico?

– vorremmo sapere perché non prendono mai in considerazioni le migliorie proposte per la viabilità di via Giordano?

– vorremmo sapere a quali altri “interessi” si riferiscono quando dicono che non pensiamo alla salute delle persone e nemmeno alle nutrie e lumache?

– usare l’esempio di via Cadore intasata nelle scorse settimane risulta palesemente strumentale poiché è chiaro a tutti che non erano stati fatti accorgimenti su quella via per reggere il traffico, ma era solo una soluzione temporanea per il cantiere nel periodo estivo. Quindi anche Barriera Po in questi giorni di asfaltatura potrebbe essere ritenuta insufficiente e da allargare?!?

– dicono: “Qualsiasi città ha un ring che la circonda o un raccordo anulare.” Li invitiamo a visionare la mappa di Bologna e vedere che ha la stessa nostra identica conformazione con un buco stradale a sud-est per proteggere i famosi colli bolognesi.

Per concludere ci rivolgiamo al primo cittadino: vorremmo chiedere se è così contento di assistere a gruppi di cittadini che si scannano e si confrontano su delle decisioni della sua Giunta senza essersi mai premurato di incontrarli per capirne le ragioni? Potrebbe dire almeno ufficialmente e chiaramente se la “strada sud” verrà realizzata durante il suo mandato? Potrebbe dire almeno ufficialmente e chiaramente se abbiamo così tanto denaro nelle casse comunali da destinare alla strada sud 15 milioni di euro?

Comitato No Strada Sud

© Riproduzione riservata
Commenti