Commenta

Scacco alla banda dell’oro rosso Colpi nei cimiteri

Rame-Evidenza

Sono stati capaci di rubare oltre 4mila chili di rame, prediligendo l’azione all’interno dei cimiteri. Una banda di predoni romeni che in soli 45 giorni è riuscita a mettere a segno colpi in una decina di cimiteri tra la provincia bresciana e quella di Cremona è stata sgominata dai carabinieri della compagnia di Brescia. L’operazione, denominata ‘Oro rosso’ e coordinata dal pm Ambrogio Cassiani, ha portato all’arresto di quattro uomini (tra Brescia e Bergamo). Nel Bergamasco avevano puntato anche una cascina e un’isola ecologica.

L’indagine è cominciata a luglio, dopo l’arresto di due romeni colti in flagranza mentre cercavano di asportare coperture in rame dal cimitero di Borgosatollo, in provincia di Brescia. Denunciato anche il responsabile di un’azienda bergamasca attiva nella gestione di materiale ferroso: sarebbe stata questa la via della ricettazione. Le accuse per gli uomini arrestati sono di furto aggravato, possesso di oggetti da scasso, violazione di sepolcro e danneggiamento.

 

© Riproduzione riservata
Commenti