Commenta

La comunicazione dei corpi immobili il 22 ottobre al Teatro Filo con Enrica Bonaccorti e il neurologo Bressan

bonaccorti

La Rassegna “Narrare Narrarsi” riprende con Enrica Bonaccorti le presentazioni di Autori di narrativa contemporanea nella sede della Società Filodrammatici Cremonese, piazza Filodrammatici 2, Cremona. Nel libro “L’uomo immobile”, anch’esso edito da Marsilio, l’Autrice parte da una delicata e drammatica storia vera, in cui il protagonista bloccato in un corpo apparentemente senza risposte coscienti, “locked in”, si rivela in realtà completamente consapevole e in grado di comunicare , sia pure con immensa difficoltà, con la donna che ama. Alla presentazione del libro che, pone interrogativi sul tema controverso dei possibili livelli di coscienza, partecipa il neurologo Livio Bressan. Il 22 ottobre al Teatro Filo (ore 18) con la collaborazione di Libreria Feltrinelli Cremona.L’ingresso è libero, gratuito e non richiede prenotazioni .

Enrica Bonaccorti è da molti anni conosciutissima conduttrice di programmi televisivi e radiofonici di successo come “Non è la RAI”, “Chiamate Roma 3131” e il recente “Tornando a casa “, ma è anche autrice di canzoni entrate nella storia della musica popolare, come “La lontananza” cantata da Domenico Modugno. La sua grande carica di umanità l’ha condotta a scrivere romanzi di impegno civile come “La pecora rossa” su una storia di riscatto di una giovane donna che , come una moderna Cenerentola, si muove da una condizione di miseria verso un sogno realizzato con determinazione.

© Riproduzione riservata
Commenti