Commenta

L’annuario della video arte italiana a Borgo Loreto dal 22 ottobre al 22 novembre

Videoart Yearbook 2011, sesta edizione dell’annuario della video arte italiana. Forma tecnica ed espressiva che sta assumendo un ruolo sempre più rilevante. Un’occasione per far conoscere e promuovere la produzione culturale che si muove nella provincia. Un’iniziativa inserita nell’ampio progetto “Arte contemporanea e territorio – saperi, formazione, identità” promosso dall’assessorato alle Politiche Giovanili e CRAC – Centro ricerca Arte Contemporanea / Liceo Artistico Statale Bruno Munari di Cremona.

L’evento, dal 22 ottobre al 22 novembre 2011, è organizzato nel nuovo spazio espositivo consociato al CRAC, cioè a BorgoLoreto SP/CRAC othervision, in via Loreto 1, Cremona. Orari di apertura: giovedì e venerdì, h 18.30 – 20.00 e su appuntamento.

Sono previsti incontri-workshop con artisti, curatori e studiosi, visite ai luoghi di produzione dell’arte, per avvicinare gli artisti che operano sul territorio cremonese al complesso Sistema dell’arte.

Fanno parte del comitato scientifico: Renato Barilli, Alessandra Borgogelli, Paolo Granata, Silvia Grandi, Fabiola Naldi.
Mentre gli artisti sono: Sergia Avveduti, Nicola Ballarini, Chiara Balsamo, Basmati, Riccardo Benassi e Jurij Magoga, Bruno Benuzzi, Nicola Bettale, Alessandra Caccia, Diego Caglioni, Anita Calá, Silvia Camporesi, Rita Casdia, Luca Coclite, Carlo Dell’Acqua, Daniela Di Maro, Andrea Dojmi, Kensuke Koike, Marco Lamanna, Dario Lazzaretto, Lithos 19, Marcantonio Lunardi, Davide Mancini Zanchi, Christian Niccoli, Laurina Paperina, Caterina Pecchioli, Maria Pecchioli, Gabriele Pesci, Petri Paselli, Christian Rainer, Claudio Rivetti, Mauro Romito, Carol Sabbadini, Natalia Saurin, Teatrino Elettrico, Mona Lisa Tina, Toba Toba, Eugenia Vanni, Devis Venturelli, Debora Vrizzi, Fani Zguro.

Con la collaborazione del Dipartimento delle Arti Visive dell’Università di Bologna e il patrocinato della Provincia di Cremona e dell’Ufficio Scolastico Territoriale XIII di Cremona.

 

Programma di sabato 22 ottobre:
h 16.45 incontro con Silvia Grandi
h.18.00 inaugurazione

Silvia Grandi membro del comitato curatoriale, racconterà lo stato dell’arte della sperimentazione artistica contemporanea, un appuntamento che rientra nel programma del progetto Arte Contemporanea e Territorio, concretizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili.

Seguirà l’inaugurazione di Videoart Yearbook 2011, una rassegna unica nel suo genere, nata nel 2006 dall’attento lavoro di un gruppo di ricercatori del Dipartimento delle Arti Visive dell’Università di Bologna formato da Renato Barilli, Alessandra Borgogelli, Paolo Granata, Silvia Grandi, Fabiola Naldi e Paola Sega, presenta con cadenza annuale una selezione di circa 40 video appartenenti alla più recente produzione nazionale; si tratta di una campionatura e di una ricognizione attenta alle linee espressive prevalenti nel settore e provenienti dagli autori in esso più attivi. Se il punto di partenza del progetto è stato quello di comprendere l’evoluzione dell’immagine in movimento e l’avanzare delle più sofisticate tecniche di manipolazione video, l’intento è dunque quello di indagare nello specifico le forme espressive della videoarte e della manipolazione dell’immagine, due settori i quali, anche grazie all’applicazione delle più avanzate tecnologie digitali, sono in continua e costante espansione nell’ambito della sperimentazione artistica contemporanea.

© Riproduzione riservata
Commenti