Commenta

Allo Spazio Gioco del Centro Famiglie un servizio sperimentale prima infanzia per bambini da 18 a 36 mesi

asilo

Su proposta dell’assessore alle Politiche Educative Jane Alquati, la Giunta ha approvato l’avvio, in forma sperimentale, di un Centro prima infanzia, così come previsto da Regione Lombardia e dalla normativa che lo definisce “servizio temporaneo di accoglienza, anche non continuativa, con capacità ricettiva fino a 30 bambini da 0 a 3 anni, senza la somministrazione di pasti”. Le modalità dell’istituzione del servizio saranno in ogni caso materia di confronto con le organizzazioni sindacali innanzitutto e quindi argomento di discussione nella competente commissione consiliare.
In occasione dei confronti attivati per la stesura del nuovo regolamento dei servizi educativi per l’infanzia, l’assessore alla Politiche Educative e della Famiglia Jane Alquati aveva a suo tempo accolto la richiesta delle organizzazioni sindacali di impegnarsi ad attivare servizi in grado di sostenere le situazioni familiari di genitori disoccupati e in cerca di nuova occupazione, e a considerare queste necessità all’interno di una futura riorganizzazione del Centro Gioco collocato nella sede del Centro per le famiglie di via Brescia.
Il Centro Gioco è un servizio rivolto ai bambini della prima infanzia che non frequentano l’asilo nido e alle loro famiglie. Nello spirito della creazione del Centro per le famiglie, il Centro Gioco si è caratterizzato per essere un servizio con finalità educative, di socializzazione e di gioco per i bambini, di promozione dell’autonomia nella relazione genitori-figli e di confronto tra genitori stessi attraverso l’elaborazione di risposte comuni ai problemi che interessano l’esperienza familiare, offrendo opportunità di socializzazione e scambio con altre famiglie, attraverso la presenza di educatori esperti.
La leggera flessione delle domande e la richiesta da parte dell’utenza maggiormente orientata ad un servizio più simile all’asilo nido, ha indotto un ripensamento del Centro Gioco in occasione della stesura del nuovo Regolamento dei servizi educativi per l’infanzia.
L’ipotesi di lavoro prevede che negli stessi locali del Centro Gioco, così come previsto nel Regolamento dei servizi educativi per l’infanzia, si proceda all’avvio, in forma sperimentale, di un Centro prima infanzia, rivolto a 15 bambini dai 18 mesi ai 36 mesi, con un orario dalle 8.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì, senza la somministrazione dei pasti, con durata sino al 30 giugno 2012. Tale servizio seguirà gli indirizzi pedagogici e la programmazione prevista per gli altri servizi 0-6 anni del Settore Politiche Educative.
Per l’avvio di questo servizio non sono previsti nuovi costi a carico dell’Amministrazione in quanto il personale da coinvolgere è di ruolo ed è già impegnato nel Centro Gioco.

© Riproduzione riservata
Commenti