Commenta

Presentata la guida al Cimitero Volumetto con sei percorsi turistici e cartina con testi in tre lingue

guida-cimitero

(Nella foto, da sinistra, Tommaso Giorgi, assessore Cladio Demicheli, Oreste Perri, Mario Coppetti, Laura Antonioli)

E’ stata presentata questa mattina, a Palazzo Comunale, la “Guida al cimitero monumentale di Cremona” realizzata dall’associazione culturale CrArT (Cremona Arte e Turismo) con il patrocino del Comune di Cremona, Assessorato alle Aree e Servizi Cimiteriali. Sono intervenuti il sindaco Oreste Perri, l’assessore Claudio Demicheli, il maestro Mario Coppetti, Tommaso Giorgi, presidente della CrArT, la vice presidente Elisa
Bozzetti, Laura Antonioli, Maria Serena Carpaneto, Anna Adami, Micaela Maranesi, Lucia Tornaghi (tutti consiglieri dell’Associazione). Dopo una breve introduzione del sindaco e dell’assessore, la pubblicazione, utile
per chi vorrà visitare il Civico Cimitero, ricco di importanti monumenti funebri, è stata illustrata dal presidente Tommaso Giorgi. Realizzata in italiano, francese ed inglese, la guida è disponibile per ora presso l’Associazione Culturale Cremona Arte e Turismo (via Pecorari, 4 – Cremona – www.crart.it), quindi sarà messa in vendita allo IAT di piazza del Comune.
Nel suo intervento il sindaco ha ringraziato tutti coloro che si sono adoperati per realizzare questo agile volumetto, concepito proprio com guida per chi intende visitare il Cicico Cimitero. «Si tratta di un’inziativa tesa a valorizzare la nostra storia – ha dichiarato il sindaco – in particolare quella di un luogo per cui l’attuale Amministrazione si sta spendendo parecchio per riportarlo al suo antico splendore e per metterlo in risalto, come è giusto che sia per un monumento importante che merita rispetto. Un rispetto giustamente dovuto a tutte le tombe e ai monumenti insigni presenti, ma anche alle cosiddette tombe di povertà, alle quali è stata data, negli ultimi tempi, quella dignità che sembrava essersi persa a causa dell’incuria».
«Il Civico Cimieto di Cremona – ha detto l’assessore Claudio Demicheli – deve essere considerato a pieno titolo un museo a cielo aperto. Per questa ragione si è pensato di predisporre una guida specifica che sia d’aiuto al visitatore, al turista ed in particolare ai cittadini cremonesi per scoprire e riscoprire le opere che ne fanno parte. Molti gli autori, molti i generi, diverse le epoche, molte le personalità, numerose le storie inserite nella Storia che si possono incontrare passeggiando per i viali di questo luogo. L’impegno profuso ha trovato la condivisione del sindaco che all’inizio del mandato ha voluto dare la specifica indicazione di valorizzare il patrimonio culturale ed umano che il Civico Cimitero rappresenta per Cremona».
«La guida è parte integrante di un progetto più ampio – ha aggiunto quindi l’assessore – che passa dall’attenzione alla struttura ed alle persone che qui vi riposano, come dimostrano i numerosi investimenti ed interventi: nuovo polo crematorio, manutenzione del verde con particolare attenzione alle essenze presenti, nuovo chiostro multipiano, pulizia e manutenzione di monumenti ed opere d’arte, impegno a risolvere problemi più complessi, da punto di vista tecnico, come un migliore deflusso dell’acqua piovana in determinate parti del grande complesso».
«Il mio augurio – ha concluso l’assessore – è che questa pubblicazione sia la prima di una serie di testi e studi che valorizzino al meglio il patrimonio rappresentato dal Cimitero Monumentale di Cremona. Per questo ringrazio tutte quelle persone che hanno contribuito e continueranno a contribuire, con risorse diverse, anche finanziarie, al mantenimento della ricchezza lì riposta».
All’interno della guida, dopo una breve introduzione di carattere storico, si suggeriscono alcuni percorsi con lo scopo di indicare, quindi accompagnare il turista nei punti di maggiore interesse, come ha avuto modo di spiegare Tommaso Giorgi, presidente della CrArT. La guida, pensata anche come uno strumento didattico e per future visite guidate, è corredata da una piantina per una lettura immediata e scorrevole del luogo che si sta visitando. Sono proposti sei percorsi: Lo scrigno della memoria (ricordo dei caduti delle varie guerre); La chiesa o le chiese; Ricchezza ed eleganza: le cappelle gentilizie; l’estro degli scultori; Negli occhie nel cuore (galleria fotografica). L’agile volumetto è arricchito dalle foto di Luigi Briselli, Stefania Piccioni e Alessandra Scaltriti. Sulla copertina è riprofotto il monumetno dell’Angelo che si trova all’ingresso del viale del Cimitero, sul retro un’opera a mosaico di E. Rizzi. L’opera, realizzata grazie al contributo di sponsor privati, è stampata da Fantigrafica.

L’Associazione culturale CrArT-Cremona Arte e Turismo, nata nel 2010 con l’intento di arricchire la proposta culturale della città di Cremona, è composta da storici dell’arte con l’abilitazione di guide turistiche. L’attività del CrArT è rivolta quindi ai turisti, ma anche a tutti i cittadini che vogliono approfondire la conoscenza del luogo in cui vivono e nel quale passeggiano quotidianamente. La “Guida al cimitero monumentale di Cremona” rientra appieno nel progetto di lavoro dell’Associazione culturale CrArT: l’osservazione, insieme  allo studio delle opere d’arte presenti nel luogo santo, ha portato alla nascita di un testo che aiuti le persone a scoprire un angolo ancora poco conosciuto della città. Definito “cimitero monumentale”, in esso sono presenti creazioni raffinate e uniche, testimoni dell’evoluzione artistica locale e nazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti