Commenta

“Pane in piazza”, ricavato consegnato da Ascom all’Aido

panif

“Buoni come il pane”. Non solo un modo di dire per i fornai cremonesi. Così, questa mattina, Michele Quarantani, guida del Gruppo panificatori Ascom ha consegnato a Daniele Zanotti e Elisabetta Cervi, presidente e consigliera dell’Aido Cremona, il ricavato della manifestazione del “Pane in piazza”. La rassegna dedicata all’arte bianca, ad inizio del mese di maggio ha permesso a chiunque si recava in Piazza Roma di gustare (con una piccola offerta) panini, pizzette e focacce appena sfornati. “Il risultato che abbiamo raggiunto – commenta Quarantani – è merito dei panificatori ma è anche testimonianza della sensibilità e della generosità dei cremonesi”. L’impegno dei fornai Ascom è sintetizzabile in qualche numero. Nei dieci giorni dell’evento si sono alternati una quindicina di maestri panificatori, tantissimi volontari, i ragazzi dei corsi professionali dell’Enaip. Insieme hanno impastato oltre dieci quintali di farina. E, ancora, hanno usato un cinquantina di litri d’olio, altrettanti chilogrammi di pomodoro, poco più della metà di olive e di mozzarella. “Tutti prodotti che gli sponsor della manifestazione – conclude Quarantani – hanno voluto offrire, proprio per rendere ancora più significativa la raccolta fondi. Anche a loro voglio testimoniare la mia gratitudine”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti