Commenta

La carica dei vicesindaci: Bertusi e Gallina papabili sfidanti di Jotta al congresso Pdl

EVIDENZA-PAPABILI

(Nella foto, da sinistra: Fabio Bertusi, Mino Jotta, Gabriele Gallina)

 

Ha meno di 30 anni, ma a Soresina, il Comune dove amministra da vicesindaco, è un recordman delle preferenze. Più di quattrocento quelle raccolte all’ultima tornata amministrativa. Fabio Bertusi, 26 anni, area ex An, già assessore all’Ambiente sempre a Soresina e primo dei non eletti in Consiglio Provinciale, è un papabile sfidante di Mino Jotta al vertice provinciale del Pdl cremonese. Sul nome di Bertusi convergono diverse indiscrezioni raccolte tanto dalla componente forzista quanto da quella aennina.

Che si andasse alla doppia candidatura, in vista del congresso provinciale in agenda tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, è cosa nota e data per certa da non pochi esponenti del partito. Nelle ultime ore va dunque consolidandosi l’ipotesi che la lista pronta a sfidare l’uscente Jotta possa essere capeggiata proprio dal giovane vicesindaco di Soresina.

Non solo: a quanto emerso nei giorni scorsi, l’area ex An sta lavorando per coagulare gli scontenti della gestione Jotta pescando dall’area forzista. E qui un nome di peso è quello di Gabriele Gallina, tanto che nel Pdl qualcuno è pronto a scommettere che, in alternativa a Bertusi, il candidato possa essere proprio lui.

Volto noto dell’ex Forza Italia, Gallina è vicesindaco di Soncino e consigliere provinciale.

A quanto si apprende, nelle scorse settimane Bertusi e Gallina avrebbero dato vita ad un’efficace sinergia sui rispettivi territori – una sorta di ‘cartello dei vicesindaci’ – per raccogliere un buon numero di tessere, così da far crescere sensibilmente il peso della componente che conta di sfidare Jotta ed eleggere il nuovo coordinatore provinciale.

Difficile se non impossibile, però, avere dati attendibili sull’andamento del tesseramento del Pdl. Chiunque, nel partito, può infatti raccogliere le adesioni, così come è possibile iscriversi tramite internet. Il numero esatto dei nuovi tesserati si potrà conoscere solo nei prossimi giorni, quando da Roma i competenti uffici del partito trasmetteranno il dato a Cremona.

I termini per l’iscrizione, ad ogni modo, scadono alla mezzanotte di domani, lunedì 31. Le tessere raccolte a Cremona città e nel resto della provincia stanno confluendo a Crema. Da qui, lunedì con la Frecciarossa, un esponente del partito le porterà materialmente a Roma.

E da martedì, archiviata la campagna tesseramenti, si potrà dare il via alla campagna precongressuale.

 

Federico Centenari

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti