Commenta

Il Po rallenta la crescita (alle 14, +1,58) Chiuso il ponte in barche di Torre d’Oglio

evidenza-bici-po

Cresce il fiume e porta a valle sporcizia, tronchi, rami. L’acqua cresce ancora ma in maniera più blanda rispetto a ieri: tre centimetri l’ora. Alle 14 il livello era di 1,58 sullo zero idrometrico. E’ stata chiusa la strada alzaia davanti alle canottieri e da questa sera sarà chiuso l’ultimo tratto di via del Sale e la strada che dalle Colonie Padane arriva fino a Brancere. Il colmo di piena del Po – dopo le intense precipitazioni di queste ore che hanno riguardato in particolare il territorio piemontese – è atteso a Piacenza – in territorio emiliano – intorno alla tarda mattinata di domani e nel pomeriggio toccherà Cremona. Lo comunica Aipo, l’agenzia interregionale per il fiume Po, che sta monitorando costantemente il fiume e i suoi affluenti. Attorno alla mezzanotte, il colmo e’ stato registrato a Carignano (To) con un livello di 4,92 metri (livello 3 di riferimento per l’elevata criticita’, pari a 5 metri sullo zero idrometrico) . Stato di preallerta nel tratto mantovano del fiume:  nelle prossime ore livelli ancora in forte crescita. Alle 11.30 il livello a 4,09 metri. Il fiume è sorvegliato speciale per le piogge monsoniche a monte. Il ponte di Torre d’Oglio (il vecchio ponte di barche) è stato chiuso. Purtroppo le previsioni del tempo non sono rassicuranti: si temono piogge fino a mercoledì.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti