Commenta

Coldiretti Cremona: Giornata provinciale del Ringraziamento Domenica 20 novembre a Gussola

ringraziamento

L’agricoltura cremonese si appresta a condividere la Giornata Provinciale del Ringraziamento, da sempre uno degli appuntamenti più sentiti e più preziosi per chi vive del lavoro dei campi. Domenica 20 novembre a Gussola, alle ore 10.30 nella Chiesa parrocchiale dell’Annunciazione, gli imprenditori agricoli e le loro famiglie, insieme ai rappresentanti delle Istituzioni, del mondo economico e all’intera comunità, si ritroveranno intorno all’altare, per la Santa Messa celebrata da S.E. Mons. Dante Lafranconi, Vescovo di Cremona.

“Solo con Dio c’è futuro nelle nostre campagne” è il tema indicato dalla Conferenza Episcopale Italiana per la sessantunesima edizione dell’iniziativa: “Solo con Dio, infatti, c’è il gusto del lavoro – ha sottolineato la Cei nel messaggio scritto per l’occasione –. Solo con lui il sudore della fronte è asciugato da mani solidali. Dio entra così nelle nostre fatiche, si fa compagno di strada di ogni nostro passo, verso mete di luminosa speranza”.

Cuore della giornata di festa sarà la Santa Messa celebrata dal Vescovo Lafranconi, con gli agricoltori chiamati ad animare la liturgia. Nell’offertorio saranno portati  all’altare i doni della terra, rappresentando, nei cesti, le tante eccellenze dell’agricoltura cremonese. Un’agricoltura – evidenzia Coldiretti Cremona – che è leader indiscussa nella produzione di latte (con un milione di tonnellate di latte munto in un anno, il dieci per cento del totale nazionale), nelle coltivazioni di pomodoro (con quasi un milione e mezzo di quintali prodotti nello scorso anno) e di mais (la produzione annua è di oltre sei milioni di quintali per quello da granella e oltre quindici milioni di quintali per il mais ‘ceroso’), nella suinicoltura (con oltre un milione di capi allevati), cui si sommano altre produzioni, meno imponenti nei numeri ma comunque di tutto rispetto (come il florovivaismo, l’avicoltura, l’ortofrutta, con le tante produzioni d’eccellenza, come il melone casalasco). Un’agricoltura che vede progressivamente rafforzarsi anche l’esperienza dell’incontro diretto tra imprenditore agricolo e cittadino-consumatore, attraverso la diffusione degli agriturismi, la nascita delle botteghe e dei punti Campagna Amica, nonché dei mercati degli agricoltori, ormai presenti in tutti i principali centri del territorio (da Cremona a Casalmaggiore, da Crema a Soresina, senza dimenticare Pandino, Bagnolo, Castelleone, Vescovato).

Conclusa la celebrazione della Santa Messa, il programma della Giornata Provinciale del Ringraziamento a Gussola proseguirà con la benedizione dei trattori e delle macchine agricole, raccolti sul sagrato e nella vicina piazza municipale, in una cornice di bandiere gialle. Infine, un momento conviviale, con i genuini sapori del nostro territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti