Commenta

“Guerra dei suini” a Castelleone, l’Asl: «Stiamo seguendo il caso da vicino»

suini

Intervento dell’Asl sulla vicenda dei 30 mila suini rimasti senza cibo a Castelleone dopo l’esplosione di vicende giudiziarie: «Si informa che l’ASL della provincia di Cremona, tramite il Dipartimento Veterinario, in stretta collaborazione con l’Autorità Giudiziaria che ha emesso i provvedimenti di pignoramento degli animali, i Carabinieri NAS e la competente Autorità sanitaria regionale, segue attentamente l’evolversi della situazione. Sono state condotte diverse ispezioni, con frequenza almeno giornaliera, rilasciando prescrizioni ai soggetti coinvolti ai sensi della normativa vigente per assicurare il benessere animale e sono state segnalate ipotesi di maltrattamento per l’inoltro alla magistratura. Si è inoltre richiesta e ottenuta in data odierna, da parte del Giudice Esecutore, la disposizione, tra l’altro, di nomina di un responsabile sanitario di fiducia dell’ASL, sotto il suo controllo e responsabilità, per tutti gli allevamenti interessati, oltre alla possibilità di procedere coattivamente, qualora necessario, alla vendita o macellazione di parte degli animali, utilizzando i proventi per assicurare alimento e cure al resto dell’effettivo. Si conferma dunque la massima determinazione a tutela del benessere degli animali allevati».

 

© Riproduzione riservata
Commenti