2 Commenti

I cremonesi rispondono bene alla Colletta Alimentare 43 supermercati e 950 volontari coinvolti

http://www.youtube.com/watch?v=6aqCuGlMXSs

Colletta Alimentare quartiere Po

E’ Giornata di Colletta Alimentare anche nel cremonese. 43 supermercati coinvolti nell’intera provincia, tra Cremona, Crema e tutto il casalasco. Un’attività organizzata dal Banco Alimentare che, da quindici anni, l’ultimo sabato di novembre mette in piedi in tutta Italia una vera e propria raccolta di prodotti a lunga conservazione per sensibilizzare e coinvolgere la collettività sul problema della povertà. Attivi in tutta la provincia 950 volontari che, dalla mattina alla sera, hanno distribuito sacchetti, smistato alimenti e trasportato cartoni dagli 8 ai 20 chili l’uno. Ottima la risposta dei cremonesi che hanno accolto con entusiasmo, nonostante il periodo di crisi, l’occasione di fare la spesa per le persone che sono nel bisogno.
«A Cremona siamo soddisfatti del successo che questa iniziativa ha riscosso sia in chi fa la spesa, sia nei tanti volontari che hanno prestato la loro opera – ha commentato Leonardo Ronchini, responsabile Banco Alimentare del cremonese e del casalasco -. L’anno scorso abbiamo incrementato la raccolta del 15%, un dato davvero eccezionale a livello regionale e nazionale. Quest’anno possiamo dire di essere ai livelli del 2010, nonostante un periodo difficile di crisi».
I prodotti raccolti nei diversi supermercati sono stati portati in un magazzino alla Fiera di Cà de Somenzi. Da qui, entro febbraio 2012, verranno smistati alle varie realtà che più ne hanno bisogno. «Tutto ciò che raccogliamo – ha continuato Ronchini – rimane nel territorio e arriva alla San Vincenzo, alle Cucine benefiche, alla Caritas, ad alcune associazioni e a piccoli enti».
Apprezzato il supporto immancabile dell’Associazione Nazionale degli Alpini che, come ogni anno, è stata al fianco dei volontari nelle varie realtà interessate. «Fuori e dentro i supermercati – ha concluso Ronchini – si è respirato un grandissimo entusiasmo. Alla Coop di via del Sale, sono stato colpito da questa scena: una persona di nazionalità indiana è uscita dal supermercato con un barattolo di pelati in una mano e nell’altra il sacchetto della Colletta pieno di prodotti. Un esempio tra tanti di come siamo toccati dalla crisi, ma non ci dimentichiamo della solidarietà».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • PWNSIERINO DELLA SRA

    “La vera felicità del dono è tutta nell’immaginazione della felicità del destinatario”. (Theodor Wiesengrund Adorno).
    I miei personali complimenti ai tanti, ai volenterosi, agli “strabordanti” simpatici volontari da sempre impegnati in codesta generosa “colletta alimentare”. Per i “meno fortunati” non s’è fatto mai abbastanza.

  • …errata corrige…..PENSIERINO DELLA SERA!