Un commento

Buona partecipazione al presidio dei sindacati davanti alla prefettura Preludio allo sciopero di lunedì

pensionati

– Foto Francesco Sessa

Buona partecipazione al presidio delle sigle sindacali cremonesi, riunite davanti alla prefettura per protestare contro la manovra e in particolare per manifestare sul tema pensioni. Preludio dello sciopero unitario di lunedì 12 dicembre. Tre ore di astensione dal lavoro e di nuovo presidi davanti alle prefetture locali. E’ quanto è stato deciso dai tre Segretari Generali Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti.

Nella nota unitaria diffusa, CGIL, CISL e UIL si dichiarano “preoccupati per le conseguenze che la manovra economica determina su lavoratori dipendenti e pensionati e sulle prospettive di sviluppo del Paese. CGIL CISL e UIL chiedono un incontro al governo Monti per affrontare i problemi derivanti dalla manovra e per chiedere i necessari cambiamenti”.

Inoltre, i sindacati confederali, prosegue la nota, chiedono “un incontro a tutti i partiti per sollecitare la presentazione di emendamenti nella fase della discussione parlamentare”. Intanto, già nella giornata odierna, le tre Organizzazioni sindacali presenteranno emendamenti comuni nel corso dell’audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MAI STATI COMUNISTI

    Dal Vascello:
    i sindacati Cgil e Fiom di Cremona hanno anticipato la protesta nazionale contro la manovra finanziaria del Governo Monti, reclamando più equità e provvedimenti più incisivi contro il grande capitale e le banche.

    Cremona 08 12 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info