Commenta

Da Natale all’Epifania le celebrazioni presiedute dal Vescovo Lafranconi

vescovo

Da Natale all’Epifania, sono tanti gli appuntamenti liturgici presieduti dal vescovo Dante Lafranconi durante il periodo natalizio. Il 24 dicembre a mezzanotte il Presule celebra la S. Messa della notte di Natale. Concelebrano il vicario generale mons. Mario Marchesi, il rettore-parroco del Duomo mons. Ruggero Zucchelli, il presidente del Capitolo della Cattedrale mons. Giuseppe Perotti e alcuni altri canonici. A impreziosire la celebrazione il canto del coro diocesano “Don Dante Caifa”, diretto dal maestro don Graziano Ghisolfi e accompagnato all’organo dal maestro Fausto Caporali; voce solista Anna Piroli. Ad assicurare il servizio all’altare, coordinato dal cerimoniere don Flavio Meani, gli studenti di teologia del Seminario diocesano. All’inizio della celebrazione il Vescovo sosta davanti al presepe per l’incensazione del simulacro di Gesù bambino e una breve preghiera silenziosa. La solenne liturgia è trasmessa in diretta dall’emittente interregionale Studio1 grazie alla sinergia con TeleRadio Cremona Cittanova diretta da don Attilio Cibolini: il collegamento con la Cattedrale a partire dalle 23.45.

Nella mattinata del 25 dicembre, alle ore 11, mons. Lafranconi presiede il solenne Pontificale del giorno di Natale. Anche in questo caso accanto al Presule il vicario generale, il rettore-parroco del massimo tempio cittadino e i canonici del Capitolo della Cattedrale. I canti sono proposti dal coro della Cattedrale, diretto da don Graziano Ghisolfi e accompagnato all’organo Mascioni dal maestro Fausto Caporali e all’organo positivo dal maestro Marco Ruggeri; voce solista Annalisa Losacco. Servono all’altare, oltre ai seminaristi diocesani, anche i due diaconi che nel prossimo giugno saranno ordinati sacerdoti: don Enrico Ghisolfi di Corte de’ Frati e don Andrea Paroli di Vicobellignano. Al termine della celebrazione il Vescovo imparte la benedizione apostolica con annessa indulgenza plenaria, alle condizioni stabilite dalla Chiesa, anche a chi, impossibilitato a recarsi in chiesa, segue la celebrazione attraverso i mezzi di comunicazione. La solenne liturgia è trasmessa in diretta su Studio1: il collegamento con la Cattedrale ha inizio alle ore 10.45. Al termine della Messa, intorno alle ore 12.30, segue la puntata natalizia del “Giorno del Signore”, il settimanale di informazione della diocesi di Cremona.

Nel pomeriggio di Natale, alle ore 17, il Vescovo presiede in Duomo i Secondi Vespri di Natale insieme ai canonici del Perinsigne Capitolo della Cattedrale.

Sabato 31 dicembre, alle ore 17, nella chiesa parrocchiale di Sant’Agostino, a Cremona, mons. Dante Lafranconi presiede la solenne Eucaristia di ringraziamento per l’anno trascorso, che si conclude con il tradizionale canto del Te Deum. Concelebrano la liturgia il parroco don Felice Bosio, il collaboratore parrocchiale don Bruno Bignami e il sacerdote residente don Orlando Boccoli. L’animazione musicale è affidata alla schola cantorum parrocchiale. Sempre il 31 dicembre, alle ore 21, nella chiesa parrocchiale di Sant’Ilario, a Cremona, mons. Lafranconi presiede la veglia di preghiera in preparazione alla XLV Giornata mondiale della pace. Scandisce la celebrazione il messaggio del Santo Padre Benedetto XVI, dal titolo: “Educare i giovani alla giustizia e alla pace”.

Domenica 1° gennaio 2012, solennità di Maria Madre di Dio e XLV Giornata mondiale della pace, il vescovo Lafranconi celebra la S. Messa in Cattedrale alle ore 18. A impreziosire la celebrazione i canti del Coro della Cattedrale diretto da don Graziano Ghisolfi e accompagnato all’organo dal maestro Fausto Caporali.

Venerdì 6 gennaio, alle ore 11 in Cattedrale, mons. Lafranconi celebra il solenne Pontificale nella solennità dell’Epifania del Signore, insieme al vicario generale mons. Mario Marchesi, al rettore-parroco della Cattedrale mons. Ruggero Zucchelli, al presidente del Capitolo della Cattedrale mons. Giuseppe Perotti e alcuni canonici della Cattedrale. I canti sono eseguiti dal coro della Cattedrale, diretto da don Graziano Ghisolfi e accompagnato all’organo dal maestro Fausto Caporali. Le parti da solisti sono affidate ad Alessandro Ciapessoni e Annalisa Losacco. Come previsto dalla liturgia, dopo la proclamazione del Vangelo e prima dell’omelia, un cantore annuncia il giorno di Pasqua. La celebrazione si conclude con la benedizione episcopale. La solenne liturgia è trasmessa in diretta dall’emittente interregionale Studio1 grazie alla sinergia con Teleradio Cremona Cittanova. Alle 17 il Vescovo presiede i Secondi Vespri dell’Epifania nella chiesa di S. Sigismondo, a Cremona, presso il Monastero domenicano di S. Giuseppe, che proprio in questa giornata ricorda il quarto anniversario della posa della clausura papale.

© Riproduzione riservata
Commenti