Commenta

Rumori sospetti, vicini chiamano la polizia: due ladri in arresto

furto

La collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine ha fatto mettere a segno un altro punto in favore della legalità. Rumori sospetti da una casa accanto. Chiamata alla polizia. Due ladri in arresto. Una semplice quanto efficace sequenza. La squadra volante è intervenuta ieri sera in un appartamento di una strada periferica, nei pressi di via Giordano. Ad allertare i poliziotti, attorno alle 21, sono stati i vicini. Il personale della volante, arrivato sul posto, ha notato tre persone impegnate a scavalcare un balcone per provare la fuga. Uno è scappato, ma due sono stati acciuffati. Con loro avevano molti oggetti rubati – tra cui monili in oro e orologi – e un piede di porco. I due sono rom senza fissa dimora. Diversi i precedenti alle loro spalle. Forte è il sospetto che entrambi siano autori di altri furti, in diverse province. L’arresto è scattato per rapina impropria. C’è stato infatti anche un contatto con i poliziotti e uno dei ladri ha cercato di colpire un operatore nel tentativo di dileguarsi. La stessa polizia ha sottolineato l’importanza della collaborazione con la cittadinanza. I servizi in questo periodo sono stati intensificati, su disposizione del questore Antonio Bufano, proprio per una maggiore presenza sul territorio al fine di contrastare i reati.

Michele Ferro

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti