Commenta

Calano le polveri sottili, ma la guardia resta alta: ieri controllate 47 auto in città

controllo

Drastico calo dei livelli di Pm10. Nelle ultime 24 ore la centralina di via Fatebenefratelli ha rilevato una concentrazione di polveri sottili pari a 38 microgrammi per metrocubo. Siamo, per la prima volta da un paio di settimane a questa parte, sotto i limiti di legge fissati a 50 microgrammi.
In attesa che prenda corpo l’intesa tra i Comuni del cremonese per la definizione di strategie condivise nella lotta allo smog, il Comune, attraverso la Polizia Locale, ha intensificato i controlli sulle emissioni delle autovetture.
Ieri, in particolare, sono state attivate due postazioni di controllo, una in via Mantova ed una in corso Vittorio Emanuele II, che hanno visti impegnati complessivamente 9 agenti coordinati da un ufficiale. I controlli, effettuati con l’opacimetro in dotazione al Comando, sono iniziati nella prima mattinata e sono proseguiti sino a sera. La verifica dei fumi di scarico di un automezzo è una operazione particolarmente delicata in quanto può essere vanificata se non effettuata con le dovute attenzioni, questo ha comportato l’impiego di personale appositamente formato. Sono stati verificati 47 automezzi e tutti sono stati trovati con l’indice di fumosità conforme alla normativa, anche se sono state accertate altre irregolarità. Dai controlli effettuati si è riscontrato che il parco mezzi circolante a Cremona è recente e che i cremonesi hanno rispettato il divieto di circolazione per i mezzi più inquinanti nell’area cittadina. I controlli e le verifiche da parte della Polizia Locale di Cremona sul rispetto del divieto di circolazione previsti dalla normativa e la verifica della fumosità dei mezzi diesel proseguiranno anche nei prossimi giorni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti