2 Commenti

Liuteria resta unica candidatura italiana per l'Unesco

liuteria-evidenza

Quella di Cremona e del il ‘Saper fare liutario’ resta l’unica candidatura italiana in lizza nel 2012 per diventare parte del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità UNESCO. Sconfitta anche la pizza napoletana. Da un convegno UNESCO a Dubai, qualche giorno fa, è giunta la novità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Annamaria Menta

    Chissà se è stata la foto del ‘fabbricone’ che campeggiava fino a poco tempo fa all’ingresso di palazzo comunale a fare il miracolo.
    Malgrado ripetute segnalazioni ci sono voluti MESI per far sì che venisse tolta la ‘bella’ immagine che segnalava l’ingresso alla collezione comunale…si vede che non avevano neanche la foto di uno Stradivari qualsiasi da usare al posto del violino di fabbrica…
    Chissà come sosterranno il ‘peso’ del riconoscimento, ammesso che arrivi davvero.
    Perchè non è che ti danno il ‘bollino’ UNESCO e la storia finisce lì, anzi, è dopo che arriva il bello…

  • COMMISSIONE CULTURA

    Il dottore e professore Bonali Daniele, insegnante negli Istituti superiori di Stato, nonché consigliere di minoranza presso il Comune di Cremona, nonché vicepresidente della Commissione Cultura, accompagnato stavolta dalla collega Guerreschi, considerato che “i lavori all’erigendo Museo del Violino sembra stiano volgendo al termine”, presenta un’interrogazione al signor Sindaco di Cremona per , omissis, “sapere quale ruolo si riserva il Comune e quale ruolo, in particolare, si pensa di affidare alla Commissione Cultura.”
    Il suo ruolo, non c’è dubbio, un corso accelerato di Belle Lettere. E non da insegnante…

    Cremona 09 01 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info