Un commento

Sabato 14 gennaio l'ingresso del nuovo parroco don Mangili al Bosco ex Parmigiano

mangili

Sabato 14 gennaio, alle 15.30 presso la chiesa parrocchiale di S. Gioacchino, al Bosco ex Parmigiano (Gerre de’ Caprioli), il Vescovo Dante Lafranconi presiederà la celebrazione di immissione del nuovo parroco, don Alberto Mangili. Prima della celebrazione, sul sagrato della chiesa il nuovo pastore riceverà il benvenuto della comunità civile, rappresentata dal sindaco di Gerre de’ Caprioli, Silvio Guereschi. In chiesa, dopo il saluto liturgico, la S. Messa sarà caratterizzata dalla lettura del decreto di nomina da parte di don Antonio Censori, vicario zonale della Zona pastorale VII, e dall’intervento d’accoglienza di un rappresentante della parrocchia. La liturgia di insediamento proseguirà quindi con l’aspersione dell’assemblea con l’acqua benedetta e l’incensazione della mensa eucaristica da parte del nuovo parroco. Dopo l’omelia del Vescovo, avverrà la recita del Credo che don Mangili proclamerà da solo, segno che sarà lui il primo responsabile della diffusione e della difesa dei contenuti della fede nella comunità. Solo al termine della celebrazione il nuovo parroco prenderà la parola per rivolgere il proprio saluto alla nuova comunità. La solenne Eucaristica sarà animata con il canto dalla schola cantorum parrocchiale, mentre il servizio all’altare sarà svolto dai ministranti della comunità. Al termine della liturgia il nuovo parroco sarà salutato con un piccolo momento conviviale.

L’ingresso del nuovo parroco al Bosco ex Parmigiano è stato preparato nella preghiera e con alcuni specifici momenti: in particolare un incontro riservato ai bambini del catechismo e, alla vigilia dell’insediamento, con una serata incentrata sull’Eucaristia e le confessioni.

Don Alberto Mangili è nato a Caravaggio il 27 dicembre 1965 ed è stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1990. È stato vicario nella comunità dei Santi Pietro e Paolo in Calvenzano (1990-1995) e poi nella parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo in Castelleone (1995-2001). Nel 2001 mons. Giulio Nicolini lo ha promosso parroco della comunità di S. Maria Nascente al Migliario (Cremona). Dal 1997 al 2010 è stato assistente diocesano di Comunione e Liberazione. Don Mangili è da anni impegnato anche sul versante della solidarietà, soprattutto nell’inserimento nel mondo lavorativo di ragazzi svantaggiati ed è anche vicepresidente della Fondazione Moreni.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • TIZ

    Grande persona;speriamo si ricordi di togliere il sigaro dalla bocca…….ah ah ah,anche Don Camillo lo fumava!