Commenta

Allo Stanga con la passione di animali e di piante e un sogno: diventare piccoli imprenditori

http://www.youtube.com/watch?v=4Jeyj5J0ylY

Scuole superiori di Cremona. E’ la volta dell’Istituto professionale e tecnico “Stanga” che presenta la propria offerta formativa e le proprie attività pratiche, dall’azienda agricola a Bettenesco alla serra comunale all’inizio di via Sesto. “Molto realizzarono gli antichissimi agricoltori con l’esperimento – si legge su una targa nel cortile della sede di via Palestro -. Molto i loro figli con l’imitazione. Noi l’una cosa e l’altra dobbiamo fare: imitare il vecchio, ma tentare sperimentando il nuovo non dal caso condotti, ma dalla ragione”.

ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE “STANGA”
ISTITUTO PROFESSIONALE PER L’AGRICOLTURA E L’AMBIENTE
via Palestro, 36
tel. 0372 25478
ISTITUTO TECNICO AGRARIO
via Milano, 24
tel. 0372 22230
www.istitutostanga.it

La scuola Stanga offre due corsi: un corso triennale professionale e un corso quinquennale tecnico.

L’Istituto professionale è nato nel 1961 ed è stato aggregato all’Istituto Stanga nel 1997. L’operatore Agroambientale e Agroindustriale, dopo il corso di qualifica a durata triennale, diventa un esperto del settore primario (agricoltura) in grado di intervenire direttamente e autonomamente, sia nei processi produttivi agro-zootecnici sia nella identificazione di situazioni ambientali precarie. Il qualificato è specializzato nell’eseguire lavori quali ad esempio la gestione degli allevamenti delle bovine da latte, la manutenzione del verde e del vivaismo, la gestione delle serre, e così via. In campo agroindustriale opera particolarmente all’interno di industrie lattiero-casearie, conserviere e alimentari.

L’Istituto Tecnico Agrario dura cinque anni e consente di conseguire il diploma di maturità Tecnica di Perito Agrario. Lo Stanga, unisce ad antiche origini una tradizione di eccellente preparazione di tecnici agrari, tale da figurare tra i migliori e meglio dotati Istituti d’Italia. Sorto nel 1926 dispone di una struttura di attività didattiche e di una serie di strumenti formativi che preparano in campo agricolo, zootecnico e biologico, professionisti di alto livello tali da competere sia sul piano nazionale sia sul piano europeo. Il piano di studi affronta discipline relative ai settori: Biologico, Chimico, Ecologico, Economico-Estimativo, Zootecnico e delle Produzioni Vegetali. Alla fine del terzo anno l’allievo sceglie uno specifico indirizzo che gli permette di sviluppare competenze specifiche in campo Agro-ambientale, Agro-industriale e delle Produzioni Zootecniche.

© Riproduzione riservata
Commenti