Commenta

Polveri sottili in calo ma ancora oltre la soglia Decimo giorno consecutivo

polveri

Il triste ritornello delle polveri sottili nell’aria non si ferma. Le centraline cremonesi fanno registrare dati in calo, ma – in due casi su tre – ancora sopra la soglia dei 50 microgrammi al metro cubo. E’ il decimo giorno di sforamento consecutivo per un serie di dati oltre i limiti iniziata il 13 gennaio scorso. 62 microgrammi al metro cubo è il valore segnato dalla centralina di via Fatebenefratelli, in calo rispetto al dato di sabato (79). Di poco sopra la soglia la centralina di piazza Cadorna che registra 56 microgrammi al metro cubo (sabato era a 83). Sotto, invece, il rilevatore di via Gerre Borghi che registra quota 47. Nel mese di dicembre, il numero di sforamenti sale dunque a 16. Gli ennesimi dati oltre i limiti arrivano ad un giorno dall’incontro tra i sindaci promotori del piano anti-smog (ancora in attesa di diventare operativo), previsto per la giornata di domani – lunedì 23 gennaio – a palazzo Comunale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti