Commenta

Progetto Zero/18, incontro tra dirigenti e associazioni

Progetto

Si è tenuto all’Assessorato alle Politiche Educative un incontro tra dirigenti scolastici di tutte le scuole cittadine e le associazioni che aderiscono al progetto Zero/18 per affrontare il tema “Territorio e futuro: un impegno comune”.

“La prima edizione ha chiuso con un bilancio positivo – ha dichiarato l’assessore Jane Alquati – Ora è il momento di rilanciare. Non è un’impresa facile, perché il target giovanile è delicato e soprattutto perché le caratteristiche delle varie età sono diversissime. Zero/18, tuttavia, sta dimostrando come si possa avviare una relazione costruttiva tra imprese, scuola ed allievi, in cui ciascuno riesce ad ascoltare l’altro. I dati confermano l’impegno delle associazioni che hanno raddoppiato in numero di aziende che hanno dato la propria disponibilità”.

“Anche l’adesione scolastica – ha aggiunto Francesca Bianchessi, dirigente dell’Ufficio Scolastico territoriale – è stata numericamente rilevante, benché alcuni circoli di scuole elementari non abbiano ancora ben definito le modalità con cui declinare i progetto all’interno della propria struttura e facciano attendere la loro risposta”.

Soddisfazione e nuove idee per rendere Zero/18 ancora più efficace ed incisivo sono emerse nel corso dell’incontro sia da parte dei dirigenti, sia dai rappresentanti di alcune associazioni presenti: ANCI, ANGA, ASL, Azienda Istituti Ospedalieri fra gli altri.

“Il coraggio è una qualità in cui da sempre credo – ha concluso l’assessore Alquati -. Solo con il coraggio di tentare nuove strade, infatti, possiamo creare le condizioni di un futuro migliore per le nuove generazioni. Ecco perché a fianco di Zero/18 sta partendo Cremona gustosa un’altra iniziativa dedicata ai giovani. Il dialogo fra le parti si radica e darà buoni frutti se tutti sapremo offrire ai bisogni dei nostri ragazzi risposte coraggiose”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti