8 Commenti

Binari occupati dalla protesta No Tav, 15 denunciati

no tav

Identificate e denunciate 15 persone dopo le verifiche della Digos, guidata dall’ispettore Valerio Manara, successive all’occupazione dei binari nel corso della protesta della serata del primo marzo, con bandiere No Tav alla stazione cittadina. L’elenco è stato depositato in procura in mattinata. Si parla di interruzione di pubblico servizio e partecipazione a manifestazione non autorizzata. Disagi vi erano stati per i pendolari a causa dell’occupazione dei binari e non erano mancati momenti di tensione, sedati dall’intervento della polizia. Gli accertamenti della polizia hanno permesso di dare un nome a tutti i partecipanti al blitz sui binari, esponenti dell’area antagonista, legati ai centri sociali cremonesi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • notav

    Perchè non firmate gli articoli?
    Lungi da voi ogni esperimento di redazione collettiva, prendetevi le responsabilità di ciò che scrivete…vigliacchi!

  • A’sarà dura

    I disagi (ritardi, fermate di durata eccessiva, treni rotti, riscaldamento fuori uso, aria condizionata accesa con -10 gradi fuori, chi più ne ha più ne metta ecc…)di certo non sono colpa attribuibile ai NOTAV che in quel giorno erano sui binari a protestare per l’assurda realizzazione di un’ulteriore treno da mantenere ben disagevole e per far ciò distruggere una valle a discapito dei suoi abitanti (contrari, ma per farli stare zitti se li vogliono comprare, lo sapete??) è il prezzo da pagare.
    Nonostante protestare con rispetto, spostandosi per far passare i treni pendolari (io ero lì quel giorno) e sostenere anche le ragioni di chi ogni giorno si muove per lavoro con questi “mezzi”, il prezzo che hanno pagato gli “antagonisti” (della barzelletta italiana)dovrebbero essere 15 denunce che il signor manara e i suoi scagnozzi hanno scucito a discapito di gente non autorizzata a dire NO TAV! Quando le tasche dei mafiosi urlano “TAV,TAV! gnam gnam”… finchè questa sarà la prassi… NO TAV! NO TAV! NO TAV!

  • A’sarà dura

    DIMENTICAVO: IL TAV TORINO-LIONE è COMPLETAMENTE I N U T I L E !!!!!!
    E ci riguarda tutti!

  • libero

    Finalmente sono stati denunciati questi pseudo – No Tav – dei Centri Sociali di Cremona, che non fanno altro che rompere i “maroni” alla gente che va a lavorare. Speriamo che la magistratura tenga conto dei disagi subìti dai pendolari, e sia obiettiva nelle condanne.

    • Non la pensavano allo stesso modo i pendoilari che la sera del blocco ci hanno rigraziato per la protesta che in risposta alla chiamata della Val di Susa stavamo mettendo in atto, noi come molte altre realtà in tutta Italia, forse perchè sanno benissimo che i disagi dei pendolari che vivono sulla propria pelle sono ben altri che i ritardi causati dalla nostra protesta di quella sera, bensi: ritardi cronici di tutti i giorni, vagoni rotti e sudici, freddi d’inverno e forni d’estate, aumento dei biglietti nonostante il peggioramento dei servizi, ecc..

  • FN CREMONA

    Oggi pomeriggio alcuni militanti di Forza Nuova hanno effettuato una pacifica protesta contro la TAV alla sede de “Il Giornale”, il quotidiano che più si è distinto nella criminalizzazione delle proteste NOTAV. Sono stati distribuiti volantini informativi ed esposto uno striscione con la scritta: “Il vostro progresso ha ucciso il cielo”.
    “In Val di Susa non è in gioco la semplice realizzazione della ferrovia Torino Lione bensì un intero modello sociale. Un popolo unito e coeso, una comunità forte non può essere assoggettata a nessun interesse nè politico, nè economico. E’ interesse di tutti i poteri forti dividere, isolare, smembrare per poter meglio controllare e favorire interessi particolari.”
    La Tav non è un progetto di modernizzazione ma è, al contrario, un illogico scempio delle nostre terre. Uno scempio che vede coinvolte imprese che fanno riferimento a tutti i partiti, nessuno escluso: dalla cooperativa rossa CMC, all’Impregilo (33% Gruppo Gavio, 33% Gruppo Benetton, 33% Gruppo Ligresti) passando per laRocksoll fondata dall’ex Ministro Lunardi. Uno scempio da 20 miliardi di euro per un’opera inutile e dal devastante impatto ambientale.
    3 metri di TAV equivalgono a 4 sezioni di scuola materna, 500 metri di TAV ad un ospedale da 1200 posti letto, 226 ambulatori, 38 sale operatorie, 1 Km di TAV ad 1 anno di tasse universitarie per 250.000 studenti oppure 55 nuovi treni pendolari.
    Ai cittadini servono scuole, università, ospedali, trasporti efficienti.a chi serve la TAV?
    No banche, no mafia, NOTAV!

  • LEZIONE DI STILE

    Sbiancata di un lettore a http://www.cremonaoggi.it, che s’è permesso di pubblicare una nota sulla segnalazione in Procura dei compagni che avevano occupato i binari della stazione di Cremona, a sostegno dei No Tav:
    “perché non firmate gli articoli? Lungi da voi ogni esperimento di redazione collettiva, prendetevi le responsabilità di ciò che scrivete…..vigliacchi!
    Firmato: By notav.

    Cremona 10 03 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Dal sito http://www.notav.info (9 marzo 2012)
    Il movimento No Tav è antifascista!

    Apprendiamo con disappunto dal sito de LaRepubblica di Milano di un’iniziativa fatta da una decina di militanti di Forza Nuova (organizzazione neofascista) di fronte alla sede del Giornale e rivendicata come azione No Tav.

    Stamane quindi, mentre sfilava per le strade della città un corteo di studenti No Tav che in tarda mattinata ha poi occupato i binari della stazione Milano-Rogoredo, un manipolo di nostalgici fascisti ha deciso di farsi un po’ di pubblicità con la bandiera No Tav in mano.

    Noi che in questa valle abbiamo combattuto contro le forze di occupazione nazifascista e che sentiamo nostra la storia di tutti coloro che per il nostro futuro le hanno combattute fino alla morte, non possiamo che leggere in questo gesto da parte di Forza Nuova Milano una provocazione bella e buona.

    Invitiamo pertanto questi loschi personaggi a desistere dal fare qualsiasi altra iniziativa a nome del movimento No Tav.

    Dichiarazione di Perino su Forza Nuova:
    http://www.youtube.com/watch?v=y0tn7pEwJok