Commenta

Schianto terribile sulla Castelleonese Auto distrutte in un violento frontale

Incidente

– Sopra, una delle auto coinvolte FOTO FRANCESCO SESSA

AGGIORNAMENTO – Terribile incidente questa mattina sulla Castelleonese, all’altezza del tratto compreso tra Cortetano e Luignano. Due le automobili andate completamente distrutte. L’impatto è avvenuto poco dopo le 7. Sul luogo del sinistro sono dovute intervenire due ambulanze, oltre a polizia stradale, carabinieri e vigili del fuoco. Miracolosamente non ci sono lesioni gravi tra i feriti, trasportati in ospedale. Le loro condizioni non sono particolarmente preoccupanti. La dinamica non è ancora chiarissima. Secondo le ricostruzioni una delle macchine, in direzione Cremona, mentre era impegnata nel sorpasso di un pullman su cui viaggiavano studenti, si è schiantata frontalmente contro un altro veicolo. Una terza automobile (Opel) è rimasta coinvolta nell’impatto. Un’altra (una vecchia Fiat) è stata danneggiata dal materiale rimasto sull’asfalto. Per altre due, lievi conseguenze sempre a causa dei detriti. La strada è rimasta bloccata fino alle 8,15, quando è stata riaperta, prima parzialmente e poi in maniera completa.

Tre i feriti. Si tratta di un 18enne, un 27enne e una 35enne. Codici gialli. Cure in ospedale e monitoraggi dei medici. Ferite non gravi, nonostante il bruttissimo incidente. Lo scontro frontale è avvenuto tra una Seat Ibizia e una Hyundai Atos. La dinamica, come accennato, è in fase di accertamento. Secondo testimonianze la prima di queste auto, con il 27enne, di Cremona, al volante, ha terminato la sua corsa tra le piante dopo la manovra di sorpasso al pullman e lo scontro. Sembra che un banco di nebbia abbia ostacolato la visibilità. La donna, anch’essa di Cremona, era invece alla guida della Hyundai, ed è stata liberata con l’aiuto dei vigili del fuoco dopo essere finita fuori dalla sede stradale. Su quest’ultimo veicolo anche un seggiolino da bambino, sul quale fortunatamente nessuno era seduto. Ferimento anche per il 18enne che risulta essere il conducente della Opel.

Michele Ferro

FOTO FRANCESCO SESSA


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti