Un commento

"Cè torio radioattivo nelle salme dei pastori sardi" La relazione del cremonese Lodi Rizzini nell'inchiesta sul poligono di Quirra

La relazione 'cremonese' sul poligono di Quirra

– Sopra, Evandro Lodi Rizzini

“Veniva misurata un’anomala quantità di torio 232 (radioattivo) superiore a chi non aveva lavorato in quelle aree”. Questa una delle frasi cruciali dell’analisi sui corpi riesumati dei pastori sardi di Villaputzu, San Vito e Perdas durante l’indagine sul disastro ambientale di Quirra, nella Sardegna sud orientale, poligono interforze militare della Sardegna sud orientale. Il torio sarebbe responsabile di alterazioni del dna tali da provocare malattie letali. La relazione scientifica per la Procura della Repubblica di Lanusei è stata curata dal cremonese professor Evandro Lodi Rizzini del Cern di Ginevra a metà dicembre. Evandro Lodi Rizzini, cremonese doc, docente universitario di fisica e nuclearista convinto, è stato anche candidato sindaco della città nel ’95  per la Lega Nord (dopo un passato nel Pci) quando si sfidarono tre nomi altisonanti: il professor Paolo Bodini (primario ospedaliero che poi vinse), Francesco Zelioli Lanzini (chirurgo per Forza Italia) ed Evandro Lodi Rizzini (fisico, docente universitario) per la Lega.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gino

    Evandro è un grande..