Commenta

Dipinti cremonesi antichi all'asta Dorotheum Su tutti un grande ritratto di Sofonisba Anguissola poi un Pampurino e un Genovesino

Alessandro Pampurino - Cristo Portacroce

In questi giorni è uscito il catalogo dell’asta di dipinti antichi del 18 aprile presso Dorotheum di Vienna. Uno tra i “top lot” è sicuramente il “”, che misura cm.186 x 115 di Sofonisba Anguissola.

Il ritratto venne eseguito nel 1586 in occasione dell’assegnazione al quattordicenne del titolo di duca. Il ritratto forse venne commissionato da Alessandro Farnese e faceva parte della collezione Sforza Cesarini fino agli attuali discendenti che hanno posto in asta il dipinto. La valutazione del dipinto è di €.150.000 – 180.000.

Un secondo dipinto sicuramente interessente è di Alessandro Pampurino. Si tratta di un “Cristo Portacroce” dipinto su tela che misura cm.82 x 109 e valutato €.8.000 – 10.000. L’attribuzione è del prof.Mauro Lucco.

Il terzo dipinto, attribuito a Luigi Miradori detto il Genovesino, rappresenta “Il sacrificio di Isacco”, dipinto ad olio su tela che misura cm.110 x 129 con una valutazione di €.12.000 – 15.000.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti