Commenta

La Pomì abbatte Fontanellato aspettando il derby con Crema

pomì-casalmaggiore-a-fontanellato

Fontanellato ritrova il Pala Olimpia ma perde il feeling con la vittoria. E’ la Pomì ad imporsi nel derby per 3 a 1 con la squadra di Marco Botti al termine di un’autentica battaglia durata oltre due ore e contraddistinta da due set terminati ai vantaggi, il primo conclusosi 40-38 per le parmensi, il quarto 28-26 per le rosa. Nel bel mezzo due set, secondo e terzo, ugualmente lottati e finiti 25-23 per la Pomì. Non è stata una gara contraddistinta da una pallavolo per palati sopraffini, questo va detto, ma le emozioni e il pathos che le due squadre hanno saputo regalare sono stati degni dei migliori derby. La Pomì ha pagato un inizio di partita contraddistinto da una ricezione un po’ ballerina che ha reso le trame offensive troppo scontate. Il gioco arioso impostato da Petrucci ha comunque permesso a Kucerova e Zago di ergersi quali assolute protagoniste. Poco servite le centrali che hanno faticato ad entrare in partita anche a muro. Ciò nonostante le rosa hanno tenuto testa alle padrone di casa trascinate dalla coppia italo-brasiliana Manfredini-Do Cormo e capaci di imporsi dopo quarantuno minuti di gioco. La reazione della Pomì è stata apprezzabile e si è concretizzata nell’allungo del secondo set (8-12) poi neutralizzato dal recupero parmense (16-16). Il finale di 23-25 riapre la gara che la Pomì mette in discesa bissando lo stesso punteggio nel terzo parziale che vede l’ingresso anche di Trabucchi e Masotti. Ora Olivotto e Nardini sono più che mai in partita e Kucerova e Zago continuano a deliziare la platea con colpi di classe alternate a bombe imprendibili. Fontanellato e’ ferito ma non abbattuto e si dimostra ottima contendente anche nel set seguente. La Pomì dà l’impressione di poter comandare le operazioni sul 5-8 e il 13-16 dei due time-out tecnici ma poi subisce il ritorno delle parmensi che si aggrappano alla cannoniera Manfredini e agli ultimi sussulti di Do Carmo ed usufruiscono anche del set-ball sul 25-24 dopo punto di Lapi. Nel finale si scatena Zago che toglie le castagne dal fuoco realizzando gli ultimi due punti che valgono il definitivo 26-28. Poi tutti a festeggiare con le ragazze in divisa rosa a ringraziare i numerosi tifosi casalaschi giunti in terra parmense.

Sabato 7 aprile, derby con la Icos Crema alle 18 al Pala Bertoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti