Commenta

A Pasquetta c'è la Coppa Dondeo 175 corridori da 5 regioni L'arrivo in via Dante

coppa-dondeo

E’ tutto pronto per la 65esima edizione della “Coppa Dondeo”. Lunedì 9 aprile va in scena la grande classica del ciclismo cremonese, gara in cui storia, tradizione e prestigio si uniscono per un appuntamento ricco di fascino. Si parla di “Dondeo” e si dice “patrimonio della città”, com’è stato sottolineato durante la presentazione ufficiale. Un evento che quest’anno, per la prima volta, è posto sotto la firma del Triathlon Cremona Stradivari, società con un’importante tradizione nell’organizzazione di eventi – anche in ambito internazionale – nel pianeta multidisciplinare e che, con tanto entusiasmo e passione, ha curato nei dettagli l’edizione 2012 della “Dondeo”.

La gara è riservata alla categoria Juniores, novità introdotta lo scorso anno, per meglio valorizzare il classico percorso che unisce due province. La partenza ufficiosa è a Cremona ed è prevista alle 9.30, cui segue un breve trasferimento a Castelvetro Piacentino, per restare nei limiti chilometrici della categoria e nel comune piacentino è in programma la partenza ufficiale. Il percorso si snoda con direzione delle colline piacentine ed i passaggi a San Pietro in Cerro, Cortemaggiore, Fiorenzuola d’Arda, San Lorenzo. A Bacedasco Terme inizia un circuito da ripetersi due volte con due Gran Premi della Montagna (quattro complessivi): il primo a Paolini, il secondo a Bacedasco Alto. Il rientro è previsto sempre per Fiorenzuola d’Arda, Cortemaggiore, San Pietro in Cerro. L’arrivo è posto in via Dante a Cremona, davanti alla storica e prestigiosa “Pasticceria Dondeo”.

Questa edizione si presenta con grandi numeri: sono 175 i corridori iscritti in rappresentanza di ben 20 società, provenienti da cinque regioni: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Trentino Alto Adige. Al via sono presenti 4 delle prime 16 società d’Italia (risultati 2012) e 4 atleti tra i primi 20 d’Italia. Tra i nomi di spicco ci sono Jakub Mareczko – Aspiratori Otelli – 7° in classifica italiana, vincitore a Treviglio ma anche 2° a Prevalle e 3° a Lallio; Mattia Frapporti – GC Feralpi – vincitore a Lallio e 5° a Prevalle; Francesco Chesi – GC Romagnano – vincitore a San Giusto di Prato. Altri atleti che possono recitare un ruolo da protagonista in gara sono Luca Gamba – Aspiratori Otelli – secondo a Gussago, Davide Falappi – GC Feralpi – 2° a Lallio, Nicola Poletti – SC Mincio Chiese – 3° a Treviglio e 4° a Ponte San Marco, Michele Noletti – GC Romagnano – 2° a San Giusto di Prato, e gli atleti del Team Imm. Aurea Zanica Simone Consonni 2° a Zanica e 4° a Loano, Lorenzo Rota 4° a Gussago e a Mendrisio, Nicolò Baiguini 2° a Busto Arsizio e Michael Abitante Michael 3° a Gussago. Ci sono le caratteristiche ideali per un’edizione ricca di spettacolo e di fascino, ovvero secondo tradizione della “Coppa Dondeo”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti