Commenta

Tennis in carrozzina, alla squadra della Baldesio arriva il campione Fabian Mazzei

fabian-mazzei-a-cremona

Il tavolo della conferenza stampa

Sviluppare il tennis in carrozzina, dando maggiore rilievo a questo sport, alla passione e alla forza di volontà di tutti coloro che lo praticano, come esempio anche per chi, vivendo una situazione di disabilità, desidera avvicinarsi all’attività sportiva. Una sfida possibile soprattutto con il coinvolgimento di altri atleti. Questo il progetto promosso dalla Società Canottieri Baldesio, sostenuto dal Comune di Cremona, in particolare dagli Assessorati ai Servizi alla Persona e alle Politiche Educative e Giovanili, presentato nella mattinata nella Sala Eventi di Spazio Comune.
La realizzazione del progetto avverrà attraverso il miglioramento tecnico-agonistico dei giocatori che attualmente compongono la squadra della Baldesio, reso possibile con l’inserimento (a supporto di allenamenti e gare ufficiali) di un giocatore di ottima e lunga esperienza, Fabian Mazzei (nella foto), uomo di punta della nostra Nazionale di Tennis in Carrozzina, numero uno nella classifica italiana e ai primi posti in quella mondiale.
La forza del progetto anche nei contenuti educativo-culturali: una fase fondamentale è la promozione e la diffusione nelle scuole, dalle primarie all’università, nelle varie associazioni nell’ambito sociale e del volontariato, dello sport come strumento per trasmettere i valori della vita tra cui l’importanza per quello che siamo e non per quello che abbiamo, o purtroppo non abbiamo, come nel caso di persone disabili. Testimonial di questi valori sarà la Squadra di Tennis in Carrozzina della Baldesio, come lo è attualmente per la campagna di sensibilizzazione e di informazione dal titolo: “Tu…cosa puoi fare… per la sicurezza stradale?”, promossa dal Comune di Cremona attraverso la stretta sinergia tra il Corpo di Polizia Locale e il Settore Politiche Educative, in collaborazione con la Banca Popolare di Cremona.
Fabian Mazzei sarà legato alla Baldesio e a Cremona fino al 2013, anno in cui la nostra città sarà “Città europea dello sport” e in cui si dovrebbe ospitare la “Coppa del Mondo di Tennis in Carrozzina 2013” per la cui organizzazione sono in corso trattative con l’ITF (International Tennis Federation), con ottime possibilità di riuscita nell’aggiudicazione di questo importante evento, già ospitato a Cremona nel 2008.

Presenti alla presentazione il sindaco Oreste Perri, gli assessori Luigi AmoreJane Alquati, il consigliere comunale con delega allo Sport Marcello Ventura, l’assessore provinciale allo Sport Chiara Capelletti, il presidente della Canottieri Baldesio Mario FerraroniFabian Mazzei, giocatore di punta della Nazionale di Tennis in Carrozzina. Hanno portato il loro saluto alla squadra anche il Prefetto di Cremona, Tancredi Bruno di Clarafond, il questore di Cremona, Antonio Bufano, l’assessore regionale, Gianni Rossoni, il presidente del Consiglio Provinciale, Carlalberto Ghidotti e il presidente provinciale del CONI, Achille Cotrufo. Il Progetto si inserisce nelle iniziative in preparazione di Cremona Città Europea dello Sport 2013.


SQUADRA TENNIS IN CARROZZINA DELLA BALDESIO
La Scuola di Tennis in Carrozzina della Canottieri Baldesio è stata fondata nel 2009 come “onda lunga” della Coppa del Mondo ospitata a Cremona nel 2008; grazie ad essa è nata la Squadra agonistica, composta attualmente da 6 elementi, Giovanni Zeni (capitano), Nazareno Petesi, Dario Benazzi, Andrea Botti, Constantin Mircea, Davide Damiani, ai quali si è aggiunto per il biennio 2012 e 2013, Fabian Mazzei. Responsabili sono Roberto Bodini e Alceste Bartoletti, coadiuvati da Matteo Pifferi e Aldo Tozzi. Gli allenamenti si svolgono presso la Società Canottieri di Cremona, che consente agli atleti l’utilizzo gratuito dei campi e mette a disposizione di chi non ne è fornito, racchette e palline. Grazie al sostegno e alla sensibilità di diverse realtà imprenditoriali e di singoli privati, sono state anche acquistate e messe a disposizione dei giocatori delle carrozzine da gioco, realizzate su misura, ed altre di prova per chi intendesse avvicinarsi a questa disciplina sportiva. La Squadra di Tennis in Carrozzina in questi due anni di attività ha partecipato ai Campionati Italiani a Squadre, svoltisi a Trapani nel mese di settembre 2010, classificandosi al sesto posto e a quelli di Asti del 2011, giungendo prima nel tabellone di consolazione. Inoltre gli atleti hanno partecipato a manifestazioni e tornei individuali, nazionali ed internazionali, con buoni risultati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti