6 Commenti

CremonaFiere, presentato il bilancio (produzione +20%) e rinnovate le cariche

bilancio-cremona-fiere

Presentato nella mattinata il bilancio di CremonaFiere (certificato dalla società AGKNSERCA) all’Assemblea dei soci. Il valore della produzione si è assestato sui 5.908.056 euro, +20% rispetto al 2010. Un risultato dovuto principalmente al consolidamento delle Manifestazioni d’eccellenza (Fiera Internazionale del Bovino da Latte, Italpig, Expocasearia, Mondomusica, Il BonTà, BioEnergy Italy), e al lancio di nuove iniziative come Cremona Pianoforte.

Lo sviluppo dell’attività sui mercati esteri più importanti, e la ricerca di alleanze strategiche di alto livello, ha dato una notevole spinta alle Manifestazioni di CremonaFiere, che oggi può contare su ben 4 eventi internazionali. Con 15 Manifestazioni fieristiche, 3 seminari di alta formazione, 1 evento speciale (Primo Forum Nazionale dell’Agroalimentare, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura), 211 convegni e seminari, e 148 giorni complessivi di occupazione del quartiere fieristico, CremonaFiere conferma di essere una realtà tra le più dinamiche in Italia, e addirittura in controtendenza rispetto all’andamento anche dei centri fieristici più importanti.

“La continua crescita del numero totale di espositori (1.996, +12% rispetto al 2010) e visitatori (182.800, +0,5%), ma soprattutto la qualità dell’offerta fieristica e del pubblico professionale – dicono da CremonaFiere – sono una ulteriore dimostrazione del fatto che le Manifestazioni di CremonaFiere sono diventate ormai uno strumento commerciale essenziale per migliaia di aziende italiane ed estere”.

L’Assemblea dei Soci odierna è stata anche l’occasione per rinnovare le cariche amministrative in scadenza: alla presidenza di CremonaFiere è stato confermato per acclamazione Antonio Piva, che in relazione alla presentazione del bilancio ha espresso tutta la sua “soddisfazione per una serie di risultati positivi che non sono arrivati per caso, ma sono il frutto di un grande sforzo che abbiamo fatto in termini di investimenti di nostre risorse, e di pianificazione strategica. Abbiamo consolidato la nostra posizione a livello nazionale e internazionale, e sempre più spesso la nostra attività è riconosciuta e apprezzata sui nuovi mercati. Questi risultati positivi ci danno molta fiducia e nuova carica per continuare a proiettarci con sempre maggiore energia in nuove ambiziose sfide, certi che anche in momenti difficili per l’economia, l’innovazione sia la carta vincente. I risultati dell’ultimo anno ci hanno premiato soprattutto perché abbiamo lavorato bene, e a questo proposito ci tengo a sottolineare il ruolo del Direttore Generale Massimo Bianchedi, per la professionalità con cui guida uno staff a cui va il tutto mio ringraziamento”.

Il Sindaco e il Presidente della Provincia di Cremona, insieme con il Presidente della Camera di Commercio, hanno sottolineato come CremonaFiere abbia dimostrato di essere un potente ed efficace strumento di promozione per l’economia del territorio e il Marchio Cremona. Strumento ancora più prezioso se si considera che tutte le iniziative sono autofinanziate. I vertici delle istituzioni cremonesi hanno inoltre dato particolare rilevanza a MondomusicaNewYork che, se compresa da tutti gli ambienti potenzialmente interessati, è in grado di contribuire fortemente alla scoperta di nuove opportunità commerciali e di valorizzazione di Cremona sul mercato più importante del mondo.

Ecco il nuovo Consiglio di Amministrazione di CremonaFiere:

 Antonio Piva (Presidente)
 Giandomenico Auricchio (Vice Presidente)
 Pietro Mondini (Vice Presidente)
 Oreste Perri
 Massimiliano Salini
 Luca Rossi
 Riccardo Crotti
 Francesco Feraboli
 Stefano Bolis
 Alberto Griffini
 Massimo Rivoltini
 Simone Solfanelli
 Vittorio Venturini
 Claudio Pugnoli
 Ernesto Folli
 Antonio Davò
 Renzo Nolli

Collegio Sindacale:
 Domenico Sorrentino  – Sindaco Effettivo (Presidente)
 Giulio Franzini – Sindaco Effettivo
 Alessandro Zagni – Sindaco Effettivo
 Marco Todeschini – Sindaco Supplente
 Giovanni Costa – Sindaco Supplente

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • DOLCE INSISTENZA

    A seguito di motivata e pressante richiesta del sindaco Oreste Perri (Pietro Mondini è agricoltore di lunghissima e qualificata esperienza, e competenza, desumibili tra l’altro, ricorda il Vascello di Antonio Leoni, “dagli studi compiuti, dall’attività imprenditoriale svolta, dagli incarichi ricoperti, dai riconoscimenti conseguiti, e dalla precedente specifica esperienza maturata”), il presidente di Cremona Fiere spa Antonio Piva non ha potuto sottrarsi, e ha nominato Mondini, con decreto, vicepresidente della stessa Cremona etc “quale componente di competenza del Comune di Cremona”.
    I cittadini, ancora una volta, restano colpiti dalla ventata di novità che il loro sindaco introduce a ogni nomina in aziende a partecipazione comunale.

    Cremona 15 04 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • ftw

    confermato per acclamazione presidente di cremona-fiere…. leggendo queste cose, sembra che cremona sia amcora ferma al medioevo, piccolo feudo del signorotto locale che fa e disfa a suo piacimento! vuoi vedere che di questo passo si ripristinerà anche lo ius primae noctis!

  • UNA VERA FIERA

    La Provincia di ieri: CremonaFiere conferma per acclamazione Antonio Piva alla presidenza, mentre il ruolo di vice viene nuovamente affidato a Gian Domenico Auricchio cui si affianca Pietro Mondini etc.
    Passi per l’acclamazione, i soci sono tre gatti e basta la parola, senza troppe formalità. Ma è la vicepresidenza concessa all’ottantacinquenne Mondini, fedelissimo di Piva, a lasciare perplessi, se è vero quanto ha scritto, unico, il Vascello, che cioè spettava al Comune di Cremona. L’ennesimo inchino, non del comandante Schettino, del nostro sindaco Pivetti. Che non sto a spiegare, perché, cari lettori, potreste giustamente lamentarvi che vi tratto da fessi.
    Spero che almeno stavolta Pivetti non abbia la faccia di ripetere la manfrina che lui guarda alle persone (Albertoni etc) e non agli schieramenti, che guarda sì, naturalmente, quelli che giudica buoni per lui.
    La città, la politica, la destra, non hanno bisogno di ulteriori prove.

    Cremona 18 04 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • ftw

      è tutto inutile, ai cremonesi non gliene frega niente di chi comanda veramente. anzi, sembra che siano quasi contenti che ci sia un burattinaio a tirare loro i fili! forse sarebbe il caso di pubblicare i compensi per queste poltrone poi magari qualcuno si incazzerà!

  • Sandro

    sono almeno dieci anni che l’ente fiera cresce a due numeri! ma i risultati non si vedono. qualcuno li ha notati? chi li ha visti? su raitre?

  • giorgio

    Ma di Zagni come revisore nessuno dice nulla? passato dallo champagne per brindare con la Giunta contro lo sciopero all’uscita dalla stessa in meno di 48 ore! Che uomo d’onore..o meglio che uomo di…