Commenta

Le visioni surreali di Pier Gatti: mostra di foto a palazzo comunale

foto-mostra-pier-gatti

Il 19 maggio alle ore 17, nella Sala Alabardieri del Palazzo Comunale (piazza del Comune, 8) sarà inaugurata la mostra “L’altra faccia del pianeta”, selezione di foto realizzate dall’autore parmense Pier Gatti. L’iniziativa ha avuto il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Cremona. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 31 maggio con i seguenti orari: dalle 9 alle 18 nei giorni feriali e dalle 10 alle 18 nei giorni festivi (ingresso libero). Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria del Settore attività culturali e museali  (tel. 0372 407269).

Pier Gatti, nato nel 1958 nella provincia parmense, è arrivato alla fotografia dopo studi d’arte e una passione per la natura e per la pratica alpinistica, che lo hanno portato a ricercare un contatto diretto con la natura e i suoi soggetti anche tramite lunghi viaggi in mountain bike. Alla base dell’esperienza artistica di Pier Gatti c’è un profondo rispetto per l’ambiente e una forte volontà di preservarlo in tutta la sua originaria bellezza.

Le immagini della mostra rappresentano visioni surreali di spazi incontaminati del pianeta, dei deserti africani e dei ghiacciai islandesi, dell’Ovest americano, della Patagonia e della Terra del Fuoco. All’interno di questi scatti l’uomo appare come un alieno, un essere estraneo e impotente di fronte alla natura. Le foto sono tutte a colori per consentire di cogliere l’unicità dei paesaggi rappresentati e sono state a suo tempo riprodotte nel libro che dà il nome alla mostra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti