Un commento

Tutto pronto per 'La notte dei Musei' Tra cultura e musica

notte-dei-musei-cremona

Sopra, a sinistra The Swingers Big Band, a destra Playtoy Orchestra

Tutto è pronto per l’edizione 2012 della “Notte dei Musei”, il grande evento – organizzato dal Comune di Cremona (Assessorato alla Cultura, al Turismo e al Commercio) – che, iniziato nelle settimane passate, vuole ora focalizzare l’attenzione dei visitatori – cremonesi e non – sull’elevato valore delle sedi museali locali. La famiglia il tema centrale dell’iniziativa. Tante le iniziative in programma, in occasione delle quali gli spazi dei musei cittadini si aprono ai visitatori per creare un’atmosfera di straordinario coinvolgimento, attraverso un’offerta quanto mai ampia in cui si coniugano spettacoli d’intrattenimento e proposte culturali degne di nota.

La notte  di sabato 19 maggio presso il Museo Civico «Ala Ponzone» (con inizio previsto alle ore 21), sarà il momento clou di tutto il programma. L’edizione 2012 sarà avviata dall’apertura degli spazi museali e dalla contemporanea esibizione, presso il cortile di Palazzo Affaitati, della Playtoy Orchestra, prima band al mondo capace di suonare attraverso l’utilizzo di strumenti musicali-giocattolo e altri giocattoli che siano in grado di emettere suoni: ciò permette di conferire a questo originale gruppo musicale un’immagine ludica e umoristica che senz’altro appassionerà gli spettatori, specie il pubblico dei più piccini. A seguire – dalle ore 22 alle 23 – la musica di The Swingers Big Band – gruppo musicale fondato, nei primi anni Ottanta, dal Maestro Nino Donzelli e ora diretto da Riccardo Bergonzi – accompagnerà i visitatori nelle sedi Museali (Pinacoteca, Museo di Storia Naturale e Museo Stradivariano).

Alle 23 si terrà lo spettacolo di Ennio Marchetto, interprete di «A qualcuno piace carta», uno show esilarante in cui questo performer, vero mattatore di fama internazionale, muoverà costumi e realizzerà parrucche di carta «strizzando l’occhio» a interpreti musicali come Madonna, Mina, Tina Turner e Lady Gaga in una folle, appassionante «sarabanda» di suoni e di creatività.

Dalle ore 24 ritornerà la musica di The Swingers Big Band, che farà da sottofondo allo sfizioso «spuntino di mezzanotte» preparato nel cortile del Museo. Ancora il tema della famiglia, quale motivo ricorrente dell’iniziativa intitolata «Pittori in famiglia all’Ala Ponzone»: si tratta di un appassionato sguardo attraverso i secoli – dal Quattrocento al Seicento – rivolto alla pittura e agli autori le cui opere sono custodite nel nostro Museo Civico: Bembo, Campi, Gianlisi e Caffi.

«Un archivio familiare: gli Ala Ponzone nella storia della città» è invece il titolo dell’appuntamento, organizzato a cura dell’Archivio di Stato negli spazi del Museo Civico; mentre al Museo Archeologico di San Lorenzo,  sarà focalizzata l’attenzione sulla celebre Lastra degli Aruntii (rinvenuta nel 1885 a Cremona, presso porta Milano), il cui studio permette di tratteggiare uno spaccato fedele di una famiglia vissuta a Cremona nel I secolo d.C., e sull’anfora a figure rosse con scena nuziale rinvenuta in Puglia tra il V e il il IV secolo a.C., fedele testimonianza del legame amoroso tra l’uomo e la donna, da ammirare presso la Pinacoteca.

Presso il Museo di Storia Naturale le iniziative «Cure parentali nel mondo della natura», «Energia, dove sei? – Le molte vie dell’energia e le sue insospettabili parentele nel nostro quotidiano» e presso la «Piccola biblioteca – I libri station wagon ovvero “FamigliAri”, mentre al Museo Stradivariano l’appuntamento è con «Cremona: l’apoteosi del violino», degno corollario di una manifestazione con un «ventaglio» di offerte adatto a soddisfare i gusti  e gli interessi più vari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • TIRARE LA CORDA

    “Le Corde dell’Anima” 2012, spettacolo programmato nei primi tre giorni di giugno da PubliAEventi, società dell’Immenso, tutrice del Comune di Cremona, non ha paura di nessuno e se ne infischia dei danni che può provocare a chi s’è messo in ghingheri negli stessi giorni, come Milano per ricevere il Papa. Peggio per loro.
    Molto più attenti al caffè Centrale di Pescarolo, dove, per la festa del decennale, hanno invitato, ma per domenica 20 maggio, la sexy barista di Bagnolo Mella, l’ormai famosa Laura Maggi, odiata da mogli e fidanzate della bassa bresciana….
    Accidenti, dimenticavo, consulente per la comunicazione delle “Corde” è Zanolli Vittoriano.

    Cremona 17 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info