2 Commenti

Presidio di Cgil, Cisl e Uil alla Prefettura nell'anniversario della morte di Falcone

presidio-pref-3

foto Francesco Sessa

“La coscienza civile collettiva si ribella contro coloro che vogliono colpire lo Stato e i suoi cittadini”. Cigl, Cisl e Uil di Cremona si sono mobilitati nel pomeriggio con un presidio davanti alla Prefettura nell’anniversario della morte di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e delle persone della scorta. “Esprimiamo – dicono i sindacati – lo sdegno di tutti i lavoratori italiani per l’efferato attentato che ha colpito inermi alunne di una scuola di Brindisi. Spetta agli inquirenti accertare la matrice dell’atto criminale. Nell’esprimere vicinanza alle famiglie colpite, condanniamo duramente l’accaduto e ci affidiamo alle forze investigative affinché autori e colpevoli del vile delitto siano prontamente assicurati alla giustizia. La coscienza civile collettiva si ribella a tutti gli attentati che vogliono colpire lo Stato e tutti i suoi cittadini”. Presente anche il sindaco Perri che ha incontrato, insieme ai tre rappresentanti dei sindacati cittadini, il Vice Prefetto Emilia Giordano.

Galleria fotografica Francesco Sessa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • kunta

    …che s’ha da ‘fa pur di non lavorà…

    il problema è che questi qui, oltre a picchetti in piazza roma (vedi venerdì scorso) e altre manifestazioni (vedi ieri), non fanno nient’altro…

    E io pago! …

  • Elvira Adamo

    Io c’ero, dopo l’orario di lavoro, e non mi risulta che qualcuno mi abbia pagata! O non me ne sono accorta?