Commenta

Tiro con l'arco e baskin Conclusa 'Diversamente uguali'

diversamente-uguali

La manifestazione “Diversamente uguali 2012” dopo una settimana molto intensa è stata archiviata in modo molto positivo. Con il sostegno di Banca Popolare di Cremona, INA Assitalia Agenzia di Cremona, Banca Cremonese, Aemcom, Decal (Gruppo Triboldi), Confartigianato Cremona, Fantigrafica, AICS, CR Forma, Paolo Beltrami S.p.A., Cremona Hotels, Locanda Torriani e per ricordare MANA E GIANNI CARUTTI, persone di esemplare generosità e solidarietà ha lo scopo principale di diffondere una cultura della disabilità che ne riconosca i diritti e favorisca esperienze socializzanti e gratificanti attraverso lo sport.

Numerose le discipline sportive presentate. La prima è stata il basket in carrozzina, Trofeo “DisForm – Cassa Padana” presso il palazzetto della Canottieri Baldesio, tra gli istituti cittadini del Liceo delle Scienze Umane “Sofonisba Anguissola”, l’stituto Istruzione Superiore “Janello Torriani” e l’Istituto Tecnico Agrario “Stanga”, a seguire l’esibizione di ciclismo presso la pista del Parco al Po con i tandem dell’ASD Atletica-Mente AICS, condotti da guide del Gruppo Cicloamatori AVIS di Cremona, C.C. Cremonese Arvedi MTB per i piccoli della Ludoteca “Lampada di Aladino” di Gerre de’ Caprioli, nella giornata di sabato.

Domenica poi tutti presso i giardini di Via dei Classici dove i qualificati tecnici dell’A.S.D. Arcieri Seri-Art Cremona si sono messi a disposizione di tutti i presenti, disabili e normodotati, che sono stati seguiti individualmente, per favorire l’incontro con questa disciplina sportiva. Infine non poteva che chiudere questa manifestazione il baskin, attività nata a Cremona e che grazie all’impegno dell’Associazione Baskin Cremona si sta facendo conoscere in tutt’Italia ed anche all’estero: si sono contese il titolo del Torneo Agropolis le squadre delle due scuole medie Virgilio e Campi-Vida, che si è aggiudicata con uno scarto minimo la prima.

L’ultimo atto è consistito nella premiazione di tutte le realtà che hanno attivamente collaborato alla perfetta riuscita di questo evento, che ha raggiunto un posto fisso nel panorama delle attività sportive e culturali per la promozione di attività per persone disabili.

Il Presidente di Agropolis, Gianluigi Romanini, visibilmente soddisfatto, ha tirato le conclusioni facendo il bilancio della manifestazione ed ha consegnato, alla presenza delle autorità istituzionali, Carlalberto Ghidotti per il Comune e Chiara Capelletti per la Provincia, del mondo dello sport, Achille Cotrufo, del mondo della scuola e dell’Associazionismo, della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, gli attestati di partecipazione ed i trofei messi a disposizione dal Presidente del Panathlon Cremona, Cesare Beltrami e dall’Associazione Nazione Stelle al Merito Sportivo, Perettore Compiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti