Un commento

Ore 21.20 nuova scossa avvertita a Cremona Magnitudo 5.1, crolli in Emilia

terremoto 3 giugno

Scossa di terremoto durata diversi secondi avvertita a Cremona intorno alle 21.20. Il sisma è stato sentito in tutto il nord-est e oltre, da Milano a Padova, da Bolzano a Firenze. Magnitudo 5.1, profondità 9,2 chilometri, epicentro tra Modena, Mantova e Reggio Emilia. I paesi più vicini all’epicentro Novi di Modena, Concordia, Moglia, Cavezzo, Mirandola, Medolla, Carpi. La scossa è stata sentita in maniera piuttosto forte nel casalasco. Molte le telefonate allarmate dei cittadini cremonesi ai vigili del fuoco. Al momento non si segnalano danni particolari in provincia. In Emilia nuovi crolli. Coinvolta la torre dell’orologio a Novi di Modena, già lesionata dalle precedenti scosse. Altri danni nella Bassa con cedimenti e crolli di capannoni già inagibili. Per ora non si registrano feriti.

Questa ultima scossa, a due settimane esatte dal primo forte sisma (20 maggio, ore 4,04) in Emilia. Altre tre le scosse registrate domenica 3 giugno prima delle 21.22: entrambe poco prima delle 20 di 3,3 e 3,8 gradi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti