Commenta

70 piante autoctone donate al Comune da Legambiente

alberi-cremona

Legambiente Cremona ha donato al Comune circa 70 piante di specie italiane ed autoctone, tra cui carpini, frassini, lecci, faggi, querce e noccioli. Alcune di queste piante sono state messe a dimora dagli addetti delle serre comunali nel parco che circonda la scuola elementare “Don Primo Mazzolari” di via Corte.

Gli assessori Jane Alquati e Francesco Bordi, dopo avere salutato i bambini e le insegnanti, hanno ringraziato i rappresentanti di Legambiente per questo regalo molto speciale, mostrando apprezzamento per l’iniziativa che si inserisce in un progetto sviluppato anche attraverso un percorso di educazione ambientale, mettendo a dimora gli alberi anche nei giardini delle scuole.

“Questo progetto  – come spiega l’ideatore Paolo Trentarossi – vuole essere un modo per veicolare un messaggio di educazione ambientale e rispetto dell’ambiente, coinvolgendo scuole ed alunni, ma è altresì un segno di collaborazione, per cercare di realizzare iniziative concrete per migliorare la nostra città e renderla sempre più vivibile e vicina all’ambiente”.

Parte delle piante donate saranno piantumate nei giardini di altre scuole cittadine perché gli alunni se ne prendano cura e ne seguano lo sviluppo; le rimanenti saranno invece sistemate in alcune aree cittadine dove è necessaria una riqualificazione per la creazione di nuove aree verdi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti