Un commento

Corso Vittorio Emanuele, modifiche alla viabilità Per tre mesi, cantiere tra via Verdi e Ala Ponzone

cartelli-cantiere-corso

Cartelli gialli con modifiche alla viabilità in zona corso Vittorio Emanuele. Tutto pronto per l’inizio dei lavori nel tratto davanti al palazzo della Prefettura e della Provincia. Per tre mesi, ruspe e operai tra via Verdi e via Ala Ponzone. Lavori sulle condotte fognarie, del gas, dell’acqua potabile e dell’elettricità, per la posa della fibra ottica e, soprattutto, per rifare la pavimentazione. Via l’asfalto, dunque, arriva la pietra nobile di Luserna. Il termine del cantiere per la riqualificazione dell’ultimo tratto del corso l’8 settembre. In tempo per l’inaugurazione del Museo del Violino, prevista per il 22 settembre. E’ il primo dei due cantieri estivi che investiranno il centro città, causando inevitabili disagi soprattutto ai commercianti. In corso Garibaldi, nel tratto tra corso Campi e via Milazzo, la data ventilata per il via ai lavori di pavimentazione è il 20 luglio.

MODIFICHE ALLA VIABILITA’

Durante l’intervento sarà attivo il divieto di circolazione nel tratto di corso da via Verdi a via Ponchielli (intersezioni escluse) a partire da martedì 12 giugno 2012. Le modifiche alla viabilità saranno evidenziate con apposita segnaletica in loco. Saranno riservate delle zone di parcheggio in via Ponchielli (tratto tra via Cavallotti e via Boldori) esclusivamente per i residenti con passo carraio in c.so V. Emanuele (si veda cartina allegata), situato all’interno dell’area di cantiere. I relativi permessi dovranno essere richiesti ALL’UFFICIO PERMESSI presso la sede di AEMCOM (in via Persico n. 31 – numero verde 800 189 780 – tel. 442363; orario: dal lunedì al venerdì 8.30/12.30 – 14.00 /16.00; il mercoledì dalle 8.30 alle 16.00 orario continuato).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ancora con ste cazzo di pietra nobile di luserna????al di là del costo,visto i piagnoni del comune che continuano a lamentarsi che non hanno soldi,ma non ci vanno in bicicletta i nostri amministratori su queste lastre di pietra??????non capiscono davvero un cazzo!