Commenta

Informatici del Comune, il Pd interroga: "La Giunta intende privatizzare?"

pd-interroga-su-servizi-informatici

Salgono le preoccupazioni per la possibile privatizzazione del Servizio informatico del Comune. Alla luce del recente verbale di assemblea dei dipendenti (leggi l’articolo), la questione approda sul tavolo della Giunta attraverso un’interrogazione di Caterina Ruggeri e Alessia Manfredini del Pd. Le consigliere democratiche richiamano “l’investimento fatto negli anni dalle amministrazione che si sono succedute per dotare questo Comune di un Servizio Informativo Territoriale all’avanguardia riuscendo a trasformare questo Ente in uno dei più informatizzati e tecnologicamente avanzati, in grado di rispondere alla richiesta di informatizzazione interna e esterna come garanzia di accesso ai sevizi e agli atti del Comune da parte dei cittadini e come strumento per migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’azione amministrativa”.
“La preoccupazione dei lavoratori per il futuro di quest’area – continuano Ruggeri e Manfredini – è maturata da tempo ed è frutto di una totale assenza di dialogo tra gli amministratori e i loro orientamenti e i lavoratori del servizio. Per l’analisi del sistema informativo questa amministrazione si sta avvalendo di personale esterno, senza neppure valutare, se all’interno esistono competenze e professionalità analoghe”.
“Visti i precedenti atti adottati da questa Giunta – concludono le democratiche – che hanno visto l’eliminazione del Dirigente della Posizione Organizzativa di tale Servizio, interroghiamo la Giunta per sapere quali orientamenti ha in atto questa amministrazione circa il futuro del Servizio Informativo del Comune (privatizzazione?), in quel disegno si collocano i diversi rapporti in atto (IBM, AemCom, Politecnico), quale obiettivo si prefigge l’attuale indagine in corso e quanto costa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti