Commenta

Si butta sui binari al passaggio a livello a Cappella de' Picenardi

Treno

Sopra, il luogo dell’incidente poco dopo l’impatto (foto Francesco Sessa)

AGGIORNAMENTO – Persona travolta da un treno in mattinata a Cappella de’ Picenardi. Si tratta di un ragazzo, un 32enne della provincia bresciana. Secondo quanto ricostruito si è gettato sui binari nei pressi di un passaggio a livello, nella frazione di Isolello. Ancora sconosciute le cause del gesto. Tutto è avvenuto pochi minuti dopo le 9. Sul posto il soccorso medico, ma è stato inutile. L’impatto, con il treno 5067, partito da Piadena alle 8,51 e diretto a Cremona (9,21). Intervento della polizia ferroviaria e dei carabinieri.

Ritardi e cancellazioni sulla linea. Partita l’organizzazione di bus sostitutivi sulla tratta Cremona-Piadena. Annullati il 5069 da Cremona delle 9,37 a Mantova (10,39) e il 5082 da Piadena (10,10) a Cremona (10,40). Il treno 2649 (Milano Centrale 8,50 – Mantova 10,10) è cancellato tra Cremona e Piadena. Partirà da Piadena alle ore 9,47 con destinazione Mantova. Il treno 2652 (Mantova 8,50 – Milano Centrale 10,40) è cancellato da Piadena a Cremona. Partenza da Cremona alle ore 9,30, con un ritardo di 25 minuti, con destinazione Milano Centrale. Alle 11,10 riaperta la tratta tra Cremona e Piadena.

LA NOTA DI TRENORD

Trenord informa che oggi, intorno alle ore 9.05, tra Torre De’ Picenardi e Gazzo Pieve S.Giacomo, sulla linea Milano-Cremona-Mantova, un uomo ha perso la vita nell’impatto con un treno in transito. Dalle ricostruzioni delle forze di pubblica sicurezza è emerso che si è trattato di un suicidio.

Il treno interessato dall’investimento è stato il numero 5076, partito da Piadena alle ore 8.51 e diretto a Cremona.

Il macchinista non ha potuto evitare l’impatto.

Per motivi di sicurezza è stato impossibile far scendere i viaggiatori che erano a bordo del treno 5076, che si è fermato in un luogo particolarmente impervio. Ottenuto il nulla osta dalla autorità giudiziaria, il convoglio ha ripreso la corsa, giungendo a Cremona con 106 minuti di ritardo.

La circolazione dei treni fra Piadena e Cremona è rimasta interrotta fino alle ore 11.10, quando le autorità ne hanno concesso il ripristino. Due le soppressioni parziali (treno 2652 e treno 2649) e due quelle totali (il treno 5069 Cremona-Mantova e il treno 5082 Piadena-Cremona).

Durante il periodo di blocco della circolazione, tra le stazioni di Cremona e di Piadena è stato istituito un servizio di autobus sostitutivi. Inoltre, il treno Trenitalia 2276, partito da Bologna alle 7.52 e diretto a Milano Centrale, ha effettuato una fermata straordinaria a Codogno.

I viaggiatori sono stati informati via Twitter, sito internet e via SMS per profilati al servizio gratuito My-Link di Trenord.

Il personale di Trenord a bordo treno ha fornito informazione e assistenza ai clienti informandoli sull’accaduto e attivando tutte le procedure necessarie per la continuazione del viaggio.

Trenord esprime cordoglio per l’accaduto.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti