2 Commenti

Lanci di paracadutisti e idrovolanti in riva al Po, i cremonesi sfidano il caldo

para

Foto di Francesco Sessa

Nonostante le alte temperature portate dall’anticiclone africano, i cremonesi non si sono voluti perdere l’appuntamento con il secondo “Stradivari Fly-In”, meeting internazionale per l’aviazione storica e sportiva promosso dall’aeroporto del Migliaro. Spettacolare, nel pomeriggio di sabato in riva al Po, il lancio dei paracadutisti, senza contare le esibizioni dei velivoli e le tante iniziative previste per questo fine settimana. Al Migliaro, fino alle 19 di domenica 1° luglio, saranno visitabili le mostre di modellismo statico e dinamico. Venerdì sera, invece sono stati numerosissimi i cremonesi con lo sguardo all’insù per ammirare il tradizionale spettacolo dei fuochi artificiali che ha chiuso l’edizione 2012 del luna park. Sabato e domenica, infine, spazio alla fiera merceologica di San Pietro con le bancarelle dislocate lungo viale Po e le vie laterali.

Galleria di foto di Francesco Sessa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • CITTA’ INGUARIBILE

    Se perfino un uomo libero come Antonio Leoni, direttore del Vascello (lo è anche adesso, ma per molti anni unica controinformazione di Cremona), approfitta del successo dello “Stradivari Fly-in” per ripetere che i cittadini, in parole povere, han l’obbligo di addossarsi l’aumento dell’affitto che i soci l’Aero club, se vogliono restare al Migliaro, devono pagare all’amministrazione pubblica, vuol dire che Cremona è destinata a restare sempre Cremona.

    Cremona 01 07 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • alessandra

    Hanno proprio ragione quando dicono che la libertà di esprimere la propria opinione su questo sito è discutibile, non capisco perchè rimuovere il mio commento…