2 Commenti

Verso Expo 2015, presentato il volume "Cremona accogliente"

cremona-verso-expo

A conclusione del progetto Verso Expo 2015. Cremona accogliente tra musica e fiume, cofinanziato dalla Regione Lombardia tramite il terzo bando sui tempi delle città (legge regionale 28/2004), l’Assessorato ai tempi e orari della città ha realizzato la pubblicazione dal titolo “Cremona accogliente tra musica e fiume”.
Il volume, presentato dal sindaco Oreste Perri e dall’assessore Jane Alquati, illustra i risultati del progetto, inserito nelle iniziative del Piano territoriale degli orari della città di Cremona. La pubblicazione, curata dall’architetto Marco Mareggi, esperto di politiche temporali urbane, conclude un percorso, durato 18 mesi (da gennaio 2011 a giugno 2012), a cui hanno collaborato, insieme all’Ufficio Tempi, diversi settori e uffici del Comune, oltre a diversi partner locali. Stampato in 600 copie, il volume verrà distribuito a tutti coloro che operano nel campo del turismo, del commercio, nei vari servizi pubblici e in campo educativo.
La pubblicazione, bilingue (italiano e inglese), è strutturata in due parti. La prima restituisce il progetto cofinanziato da Regione Lombardia attraverso i contributi dei tecnici degli uffici comunali coinvolti negli interventi del progetto (tempo della sosta attrezzata bus; risparmiare tempo con la bicicletta; informazioni per i turisti; orari e calendari per i turisti). Ciascun contributo illustra le azioni progettate e realizzate ed i risultati conseguiti. I contributi sono preceduti da testi di apertura sulle ragioni del progetto e sugli obiettivi a cui mira e un testo di chiusura che colloca il progetto nell’attività del nuovo Piano territoriale degli orari.
La seconda parte consiste in una guida all’offerta di servizi della città per i turisti. Ciascun tema (liuteria, musei, eventi, Po, enogastronomia, ricettività), sviluppato a cura degli uffici comunali e in alcuni casi di partner territoriali del progetto, è strutturato in una breve spiegazione e nell’elenco informativo con dati sull’offerta che presenta caratteristiche di costanza sul territorio comunale.
Con il progetto “Verso Expo 2015. Cremona accogliente tra musica e fiume”, coordinato dall’Ufficio Tempi, l’Amministrazione Comunale – si legge nel comunicato – ha voluto pensare con anticipo all’occasione per ripensare e mirare alcuni servizi della città perché possano accogliere le auspicate visite internazionali, per rendere appetibili, senza perdite di tempo, ed accessibili per molti i tanti itinerari, luoghi e opportunità di visita. Questo in un’ottica di discrezione e capacità di godere dei luoghi nella vita quotidiana di una città storica e capace di preservarsi senza dimenticare la modernità. Da ultimo si è voluto pensare al tempo trascorso in città dai tanti potenziali turisti e non solo dai cremonesi.
“Il contributo di gestione e organizzativo che il progetto Verso Expo 2015 ha saputo proporre – dichiara l’assessore Jane Alquati – si accompagna ad altri progetti dell’Amministrazione comunale, che spaziano in campo culturale, scientifico e formativo e che mirano ad attrarre a Cremona un numero significativo di visitari Expo, valorizzando le eccellenze locali. Sarà l’insieme delle attività materiali e immateriali che si auspica consentiranno ai visitatori attesi di godere con agio, piacevolezza e gusto sorprendente la città.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • EttoreCl

    Forse la De Bona al posto di guardare a sinistra, dovrebbe difendersi da chi ha in casa sua.
    I progetti culturali non rientrano nel suo campo.?
    Forse questa Jane A. si è allargata un po’ troppo.
    Attenta Irene alle “Idi di Marzo”.
    EttoreCl

  • Jane Alquati

    Signor Ettore, la pubblicazione presentata oggi alla stampa è stata la conclusione del Progetto “Verso Expo 2015 Cremona accogliente tra musica e fiume” finanziato da Regione Lombardia tramite il terzo bando sui tempi delle città (UNA DELLE MIE DELEGHE) legge regionale 28/2004.
    L’Assessore De Bona è stata coinvolta così come gli altri colleghi Bordi e Zanibelli (insieme a molti tecnici comunali e a numerosi partner locali)per quanto di competenza, lo si nota sia dai contributi nel testo sia nei ringraziamenti a pagina 2. Il volume è pertanto frutto di un importante lavoro di squadra, non si preoccupi delle Idi di Marzo ma si legga questa pubblicazione che parla del progetto e della nostra meravigliosa città. Trova anche il testo in inglese. Buona lettura!