Un commento

Cda di Lgh, nessun rinnovo dei consiglieri dimessi

lgh-bilancio-positivo

Una lunga assemblea quella che ha riunito i soci di Lgh, chiamati a discutere delle nomina del Consiglio di Amministrazione. I due consiglieri che si sono dimessi Fabrizio Scuri (amministratore delegato) e Marco Bellaviti non verranno sostituiti. Il cda continuerà ad essere composto da Franco Mazzini (presidente), Cesare Giovinetti e Marco Zaninelli con deleghe nella mani Mazzini. Continua con l’assetto attuale, dunque, il gruppo Lgh: “Proseguiremo al rinnovo solo quando il quadro normativo sarà stabile”. A creare le necessità per un approfondimento normativo, il decreto legge 95 del 6 luglio che ha ridotto a 3 o 5 (a seconda della complessità) i membri dei Cda delle imprese pubbliche partecipate a decorrere dal momento del rinnovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia

    per gestire LGh basterebbe un’amministratore delegato, ma come al solito si sperperano denari pubblici per i raccomandati dai partiti che ricoprono incarichi a go go, come se nulla fosse, e se i giovani non trovano lavoro, e molti vanno in cassa integrazione ecc, e che se ne frega noi siamo i referenti prediletti dei partiti, che da 20 anni siamo sempre gli stessi quindi essendo degli esseri superiori, il popolo bue deve mantenerci tutta la vita,tacere e venire a baciarci il bambino se vogliono qualcosa.
    Che bello poter guadagnare stipendi facili facili anche senza competenze , W Cremona ,w il popolo Bue .